lunedì 13 settembre 2010

Come funziona il blog di Paolo Attivissimo?


Chi conosce e chi non conosce il blog di Paolo Attivissimo (all'indirizzo http://attivissimo.blogspot.com) sarà sicuramente interessato a sapere come funziona questo blog.

Attivissimo si autodefinisce giornalista informatico e cacciatore di bufale e il blog ha avuto fama principalmente perchè:

- "sbufala" notizie di cronaca di basso livello;
- presenta articoli interessanti sulla tecnologia informatica;
- Paolo Attivissimo presenta un programma radiofonico in Svizzera.

Il fatto di andare a "sbufalare" notizie o articoli comparsi su giornali o programmi tv consente di aumentare l'interesse per il blog ed inoltre fornisce un grado di credibilità elevato che viene rafforzato da articoli interessanti sull'information technology.

Quanto sopra viene poi integrato dall'autore con articoli di derisione verso coloro che si pongono domande a scopo riflessivo su argomenti quali:

- il "fenomeno" delle scie chimiche (irrorazioni chimiche nei cieli);
- la presenza di alieni (creature extra terrestri sul pianeta terra o nel sistema solare);
- le terapie alternative alla medicina ufficiale (medicina germanica, medicine orientali, agopuntura, pranoterapia, etc.);
- la veridicita' dell'attentato alle Torri Gemelle dell'11.9.2001;
- la veridicita' dello sbarco sulla luna del 1969 (ed ipotesi di sbarco effettivo qualche anno dopo mantenuto top secret).

Si tratta certamente di tematiche delicate, che richiedono attenzione nell'identificare le fonti attendibili e ad escludere i ciarlatani, ma sono questioni su cui riflettere, soprattutto quandi ci si trova di fronte ad eventi che tra loro sembrano correlati e coperti dalla censura dei governi mondiali.

Arriviamo al punto.... come funziona il blog di Attivissimo?

In parte è stato descritto sopra ed è ciò a renderlo "autorevole". E tale autorevolezza è utilizzata da Attivissimo per dare forza e credibilità alle proprie affermazioni, riguardo le tematiche sopra indicate.

Ciò che voglio dire, a questo punto, è che bisogna sempre fare attenzione a ciò che si legge, evitando di dare sempre tutto per scontato (prestando fede cieca a qualsivoglia "autorevolezza" n.d.r.).E' per questo che ritengo opportuno esaminare anche situazioni che possono risultare difficili da concepire o al di fuori delle affermazioni dei principali mass media, ma che presentano risvolti interessanti, razionali e degni di essere trattati ed analizzati più dettagliatamente.

Se avessi scritto le ultime tre righe sopra indicate, in un commento ad un qualsiasi post di Paolo Attivissimo cosa sarebbe successo?

Nell'arco di poche ore sarebbero intervenute alcune persone a deridere le mie affermazioni, a "darmi" delcomplottista, del bicarbonatista, del mazzucchino (da Massimo Mazzucco), del complottolunarista, o altro, nei confronti di un mio libero pensiero, tra l'altro molto razionale ed educato (lo dico perche' sono già intervenuto con commenti sul suo blog ed i trattamenti sono stati pessimi, per non dire penosi). Solitamente, inoltre, dopo qualche altro commento a favore o a sfavore di quanto detto, interviene Attivissimo con una concisa valutazione della situazione che porta, con buone tecniche di marketing, ad analizzare o trattare un problema connesso ma diverso da quello in questione facendo comunque passare il commentatore in questione, per un credulone (per non dire di peggio).

Considerando che il tutto avviene nell'arco di poche decine di minuti mi risulta facile pensare che dietro al blog di Attivissimo vi sia uno staff di 5-10 persone dedicate a moderare i commenti in questo modo: niente censura ma derisione degli utenti.

I motivi del dileggio dei pareri difformi da quanto propugnato dal "sistema massonico politico economico" sono a me ignoti, anche se personalmente ho mie idee che riporterò in un successivo post.


Articolo pubblicato su http://www.informarmy.com
Clicca qui per leggere l'articolo dalla fonte.

Nessun commento:

Posta un commento