lunedì 29 novembre 2010

Echinacea per prevenire e curare le malattie della stagione invernale

EchinaceaCon l’arrivo della stagione invernale comuni sono i raffreddori e le infezioni delle vie respiratorie: come prevenirli o combatterli naturalmente? La fitoterapia ancora una volta ci corre in aiuto con una pianta officinale che ormai quasi tutti conoscono: l’ECHINACEA.
L’Echinacea a cui comunemente ci si riferisce in fitoterapia in realtà comprende tre specie di questa pianta: la E. angustiofila, la E. pallida, e la E. purpurea; tre varietà che possono essere utilizzate singolarmente o anche in associazione tra loro per prevenire e curare il raffreddore o l’influenza.
Il territorio in cui questa varietà officinale si è diffusa originariamente è stato il Nord America, dove già i nativi americani avevano scoperto gli acidi con proprietà antivirali contenuti nelle sue radici, atti a combattere i sintomi da raffreddamento, mal di testa e mal di stomaco.
Ai giorni nostri si ritiene che l’Echinacea svolga una funzione immunostimolante per il nostro organismo, che aiuta quindi a rinforzare le difese immunitarie, specie contro le infezioni delle vie respiratorie ed urinarie, riducendo quindi la durata dell’infezione e attenuandone i sintomi.
A seconda del risultato a cui si mira cambiano i dosaggi: se si vuole prevenire naturalmente i malanni invernali e quindi aumentare le difese immunitarie è consigliabile assumere circa 40 gocce di estratto liquido di Echinacea 1 o 2 volte al giorno per 15 giorni; mentre se si riscontrano e si vogliono curare i primi sintomi di influenza o raffreddore è bene partire con un dosaggio di 50 gocce 3 o 4 volte al giorno, per diversi giorni.
L’assunzione è sempre consigliata lontana dai pasti. Questi trattamenti possono essere ripetuti anche in più cicli durante l’inverno, avendo cura di far passare un tempo sufficiente (mai inferiore ai 15 giorni), tra la fine di un ciclo di assunzione e l’inizio di un altro, in modo tale da non “abituare” l’organismo ai suoi principi attivi, mantenendone alta l’efficacia.
La tollerabilità all’Echinacea è piuttosto alta, ma se avete delle conclamate allergie alle Asteraceae evitatene l’uso.
Fonte: naturadonna.com

venerdì 26 novembre 2010

Prevenire l'osteoporosi con il succo di pomodoro

PomodoroDue bicchieri di succo di pomodoro allontanano l'osteoporosi.
Lo hanno scoperto i ricercatori dell'università di Toronto, secondo cui il segreto è il licopene, una molecola già conosciuta perché previene il tumore alla prostata.
Lo studio, pubblicato dalla rivista Osteoporosis International, ha esaminato 60 donne fra i 50 e i 60 anni che avevano già raggiunto la menopausa.
In una prima fase alle donne è stato chiesto di eliminare tutti i derivati del pomodoro dalla dieta per un mese. Questo ha provocato un aumento nel sangue del livello di N-telopeptide, una molecola prodotta quando le ossa si fratturano.
Per i successivi quattro mesi a una parte delle pazienti è stato dato del normale succo di pomodoro, a un altro gruppo del succo con un contenuto extra di licopene, a un terzo gruppo delle pillole della sostanza e a un quarto un placebo.
Al termine del periodo di osservazione il livello di N-telopeptide era sceso sia nelle donne che avevano preso il succo sia in quelle che avevano ricevuto le pillole, mentre nessun miglioramento è stato riscontrato nel gruppo di controllo.
“La quantità di licopene sufficiente a ottenere dei benefici è 15 milligrammi al giorno - spiegano i ricercatori - contenuta in due bicchieri di succo commerciale, che quindi è sufficiente”.
Fonte: salute.agi.it

martedì 23 novembre 2010

La Chiesa assassina si rifiuta di smettere di uccidere


di Helene Benedetti
Pubblicato dalla testata giornalisticaReportonline
Che la Santa Sede non sia proprio santa non è una novità; tra preti pedofili protetti, ricchezze varie, mantenimenti sulle spalle di un popolo tassato per pagare le loro bollette, porcate legate alla mafia e allo Stato colluso; non è una novità.
Che il Vaticano prema sulle leggi e sulla politica di uno Stato laico per Costituzione, non è neanche questa una novità.
Non è una novità il fatto che Radio Vaticana uccide da vent’anni in nome della Chiesa.
Sono una novità invece i dati del “Comitato Roma Nord” che ha consegnato alla procura di Roma, i risultati dell’incidente probatorio sull’inquinamento elettromagnetico di Radio Vaticana. I dati riportati sono “da Hiroshima. Livelli così elevati di rischio si riscontrano, nella letteratura scientifica, solo negli studi epidemiologici di zone che hanno subito gli effetti dell’esplosione di una bomba atomica“.
Le verifiche fatte da Andrea Micheli, perito del gip dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano, dimostrano che la popolazione che vive fino a 12 km da quelle antenne ha un coerente e significativo pericolo di ammalarsi e morire di leucemie, tumori, ed altre importanti e gravi malattie. E’ stato fatto uno studio che ha dimostrato che da 20 anni di vita di quella radio ci sono stati enormi tassi di mortalità per le malattie sopracitate, il valore di morte per leucemie è di 4,9 volte più alto dei residenti che vivono oltre i 12 km.
I comitati civici chiedono “l’immediata sospensione delle trasmissioni della Radio Vaticana e la sua delocalizzazione in un luogo in cui non possa accrescere il rischio di morte e di malattie per gli esseri umani, o l’abbandono totale di questa obsoleta tecnologia in favore della diffusione satellitare dei propri programmi radiofonici“.
La “Santa Sede Assassina”sostenuta anche dalla Marina Militare, nonostante tutto, sta lottando con le unghie e con i denti per continuare ad uccidere bambini, madri, padri e “ndo coio coio” , la risposta della Chiesa lascia sbigottiti, non hanno alcuna intenzione di interrompere le trasmissioni o di spostarsi in un luogo che non metta a rischio la vita umana, anzi, accusano la documentazione di Andrea Micheli di essere poco chiara e di non risponde agli standard comunemente accettati per gli studi scientifici epidemiologici, definendoli “risultati non attendibili e paradossali“.
Attendibile e paradossale è invece il comportamento della Chiesa che negli anni si è adattata al nostro Governo, porcate alla luce del sole e senza alcuna vergogna!
Si attende la decisione del pm Stefano Pesci a cui è stato affidato il caso ventennale, sperando che la giustizia voglia dare finalmente a tutti quei bambini, quelle madri, quei padri e quei figli di un Dio minore, il diritto alla vita che da vent’anni gli vene negato nella parola del Signore.

domenica 21 novembre 2010

L’inutile Onu

 


L’Onu ovvero l’Organizzazione delle Nazioni Unite non è mai stata espressione dell’interesse collettivo, non ha mai rappresentato tutti i popoli, ma solo gli interessi di pochi. Già nell’atto della sua nascita, avvenuta a San Francisco nel giugno del 1945, quando il conflitto mondiale era appena concluso in Europa e non ancora in oriente, c’è una norma inammissibile nello statuto di qualsiasi organizzazione democratica, fosse anche la bocciofila del dopolavoro: il diritto delle cinque nazioni vincitrici della guerra (Usa, Urss, Gran Bretagna, Francia e Cina) a partecipare continuativamente al Consiglio di sicurezza (l’unico con un qualche potere) e tutte e cinque con diritto di veto. Alla faccia della democrazia.
Con il passare degli anni le cose sono anche peggiorate e l’Onu è spesso diventato lo strumento per rendere politicamente corretti i peggiori crimini. L’Onu, per esempio, ha approvato l’embargo assassino contro l’Iraq, richiesto pretestuosamente e con prove false dagli Usa, ma non ha mai alzato un dito contro Israele che ha ripetutamente violato le sue risoluzioni.
Sarebbe giusto sciogliere l’Onu e rifondare una nuova società delle nazioni, con pari diritti e pari doveri per tutti i popoli, ma intanto l’Onu continua ad imperversare.
Proprio ieri è stato diffuso a Ginevra il testo del discorso inaugurale alla 12esima sessione del Consiglio dell’Onu dei diritti umani, che sarà pronunciato oggi dell’Alto Commissario Onu per i diritti umani. Navi Pillay denuncia le politiche nei confronti degli immigrati, “abbandonati e respinti senza verificare in modo adeguato se stanno fuggendo da persecuzioni, in violazione del diritto internazionale”.
L’Onu in pratica attacca apertamente la pratica dei cosiddetti respingimenti e nel discorso di Pillay non mancano precisi riferimenti all’Italia, ma come al solito gli arroganti funzionari del Palazzo di Vetro sono tuttaltro che super partes. Vorrebbero che l’Italia fosse un colabrodo, il ventre molle per l’immigrazione clandestina che poi si potrebbe spandere in tutta Europa, ma nel discorso di Pillay non c’è traccia di altri “respingimenti”. 
Non c’è una sola parola sul fosso che divide gli usa dal Messico, realizzato proprio per respingere l’immigrazione dal sud ed ovviamente non c’è traccia del muro sionista costruito contro il popolo palestinese. Ma questa omissione si può capire. Pillay parla di “migranti” ed i palestinesi non lo sono, sono a casa loro, i migranti sono i sionisti invasori e quelli da un pezzo hanno trovato il modo di fare il proprio comodo, con o senza la benedizione dell’Onu, basta quella delle loro armi assassine.

di Paolo Emiliani - 16/09/2009

venerdì 19 novembre 2010

Il Coriandolo mobilita mercurio, cadmio, piombo e alluminio

By Edoardo Capuano - Posted on 18 novembre 2010
CoriandoloCome è noto, le scie chimiche sono la principale causa dell'intossicazione da metalli pesanti, all'origine di numerose e gravi patologie. Perciò, è consigliabile prendere qualche precauzione per promuovere una chelazione naturale, ossia un almeno parziale smaltimento dei metalli che tendono ad accumularsi nell'organismo. A tale proposito, può essere utile il Coriandolo.
Il Coriandolo (pianta appartenente alla famiglia delle Umbrelliferae) è un genere con due specie, tipiche della flora dell'Europa meridionale. Il Coriandrum sativum, introdotto per la coltivazione nel nostro territorio peninsulare, si è poi naturalizzato sicché è reperibile qua e là allo stato selvatico; l'altra specie, il Coriandrum testiculatum, è propria solo della Siria. Il Coriandolo è coltivato per i semi che, una volta ben essiccati, sono impiegati per aromatizzare confetti, pietanze e bevande. I semi contengono un olio essenziale che, una volta estratto, è adoperato per conferire un inconfondibile profumo al gin. Essi trovano uso anche nella medicina come carminativi, stomacali e febbrifughi.
Ci informa D. Klinghardt: "Quest'erba da cucina è in grado di mobilitare mercurio, cadmio, piombo ed alluminio tanto nelle ossa che nel sistema nervoso centrale. È probabilmente l'unico agente efficace nel mobilitare il mercurio immagazzinato nello spazio intracellulare (attaccato ai mitocondri, alla tubulina, ai liposomi etc.) e nel nucleo della cellula (invertendo il danno al D.N.A., danno dovuto al mercurio)."
Gli studi hanno tuttavia assodato che il Coriandolo risolve il problema solo in alcune parti del corpo, quindi è necessario adoperarlo in abbinamento ad un altro agente per completare il processo di disintossicazione, come la Chlorella o l'Alga spirulina.
Nota bene: si precisa che i suggerimenti di tale testo non sostituiscono in alcun modo e per nessun motivo i rimedi, le terapie e le indicazioni del proprio medico cui bisognerà rivolgersi tempestivamente in caso di necessità.
Fonti:
D. Klinghardt, MD, PhD, Chelazione: come rimuovere dal corpo mercurio, piombo ed altri metalli
Scienze naturali, Milano, 2005, s.v. Coriandrum
Articolo correlato:
Autore: Zret

domenica 7 novembre 2010

Così ci ingannano sui farmaci

Una ditta specializzata in prodotti anti menopausa è arrivata ad esaltarne gli effetti antirughe occultando invece i rischi di tumore

Così ci ingannano sui farmaci

Uno studio rivela come le aziende farmaceutiche riscrivano gli articoli scientifici per gonfiare le virtù di una medicina o nasconderne i danni collaterali. Ed è sulla base di questi "falsi" che spesso vengono fatte le ricette



Gli articoli scientifici che riportano studi clinici controllati riguardanti nuovi farmaci rappresentano la base per redigere articoli più divulgativi che influenzano le prescrizioni da parte dei medici che raramente leggono gli articoli originali. Le industrie colgono questa opportunità per rendere gli articoli il più possibile favorevoli al nuovo farmaco, facendoli revisionare - o addirittura scrivere completamente - da esperti che rimangono anonimi, sono i cosiddetti "scrittori fantasma". Molto spesso non si tratta di modificare i risultati, ma di presentarli in modo attraente, enfatizzando piccoli risultati e minimizzando l'eventuale presenza di effetti tossici. Particolare attenzione viene riservata al riassunto del lavoro, perché in generale questo non è oggetto di molto interesse da parte dei valutatori, mentre rappresenta la parte dell'articolo che più frequentemente è letta e determina l'impressione finale da parte del lettore.

Questo modo di operare è evidentemente non-etico e non riguarda solo le industrie interessate, ma anche i ricercatori clinici che accettano di firmare lavori scientifici scritti da altri. Uno studio pubblicato su "Plos Medicine" analizza i documenti messi a disposizione da parte della Giustizia Federale degli Stati Uniti che riguardano in particolare parecchi articoli scritti per commentare gli effetti favorevoli della terapia ormonale in menopausa da parte di una ditta specializzata nella stesura di articoli scientifici a pagamento. I ghost writer cercavano di mitigare il rischio di tumore della mammella dovuto all'uso della terapia ormonale magnificando benefici cardiovascolari e prevenzione della demenza, della malattia di Parkinson (e persino delle rughe, senza ovviamente alcuna base scientifica).

Tutto ciò non può che nuocere all'appropriatezza delle terapie, ma serve invece a gonfiare le prescrizioni e i profitti. È importante che i medici siano critici nella lettura della documentazione che ricevono, controllando i dati se possibile sui lavori originali. Occorre anche che il Servizio Sanitario Nazionale dissemini informazioni oggettive per ridurre la sproporzione oggi esistente fra messaggi dell'industria farmaceutica e informazione indipendente.

Silvio Garattini, direttore Istituto Mario Negri di Milano





mercoledì 3 novembre 2010

Considerazioni su questa società marcia





Siamo agli sgoccioli. Manca poco alla resa dei conti. Il mondo attuale e il suo sistema non solo sta sprofondando ma sta attirando a se miliardi di persone che non si rendono conto di niente. C'è chi dice terza guerra mondiale, c'è chi dice catastrofe ambientale, c'è chi dice collasso economico, io dico che arriveremo ad un punto che qualcuno (IAH) resettera tutta la nostra societa' perche' se un po di anni fa eravamo arrivati alla frutta, bhe ora si inizia a digerire tutte le schifezze che ha buttato questo sistema che sembra si stia autodistruggendo, ma non sara' cosi'. E' inutile elencare tutti i mali che ci sono oggi nel mondo, ve ne cito alcuni:

- Aumento di inquinamento
- Aumento della fame del mondo
- Aumento di guerre
- Aumento di malattie
- Aumento di criminalita'
- Diminuzione di acqua potabile
- Licenziamenti su vasta scala
- Aumento di povertà e aumento di ricchezza solo per pochissimi (sempre gli stessi)
- Politica fallimentare (ovunque)(se no non cerano tutte queste citate sopra)
- Moralita' scomparsa
E tanti altri...

In Italia le cose peggiorano piu' velocemente rispetto ad altri paesi "industrializzati". Quelli del terzo mondo stanno sempre peggio. Un problema e' che sempre piu' persone sono disinformate, sono apatiche, pochi cercano di spiegare qual'e' la verita' ma non vengono ascoltati neanche. La falsità e' diventata verita', la verita' viene nascosta, dai governi, dai mezzi di informazione che propinano stili di vita lussuosi costringendo la gente a procurarsi sempre piu' cose e ad indebitarsi finendo nelle mani delle piu GRANDI ASSOCIAZIONI A DELINQUERE che tengono il mano il sistema intero: LE BANCHE.


Oggi i veri dittatori umani sono i banchieri. Tengono in pugno tutti i governi, e i governi fanno i loro interessi.

Poche centinaia di persone che comandano l'intera umanita'. La televisione insieme ai giornali sono manovrati da banchieri, capi politici, da multinazionali e capi religiosi. Distraggono milioni di persone con grande fratello, isola dei famosi programmi inutili e telegiornali manovrati dal governo per allontare le persone dalla vera conoscenza. Pochi si arricchiscono sempre di piu' a discapito di tanti e a discapito dell'ambiente. Non hanno considerato l'ambiente...non hanno un briciolo di sensibilita'. Miliardi e miliardi di dollari spesi per mandare satelliti nello spazio, per armi sempre piu' intelligenti, per sistemi di sicurezza che alla fine servono solo per tenere sotto controllo le persone, sia fisicamente che mentalmente.

Il bello e' che molte persone purtroppo ti ridono in faccia quando gli parli di queste cose, oppure ti dicono:"e io che ci posso fare" "il mondo e' sempre andato avanti cosi'" "io non posso fare niente e neanche tu" "non preoccuparti di queste cose, nella vita bisogna divertirsi perche' prima o poi si muore". Il vostro cervello e' morto! Chi risponde cosi' e' come, per chi ha visto il film "MATRIX", quando davanti alla porta' della verita' e della "normalita'" dice: preferisco la normalita'. Svegliatevi un po!!! Fatevi domande, fate ricerche( su internet, fuori casa) non nella tv o nei giornali di stato!!!! Vi vogliono far credere quello che vogliono loro. Ma vi piace tanto essere delle marionette??? Ma la mente vostra ha qualche segno di "reazione" a tutto questo??? Stiamo diventando apatiche marionette malate che aspettano solo di morire. Non e' questo lo scopo della vita.

Piu' persone si svegliano da questo coma piu' possono aiutare altri a svegliarsi. Ma bisogna muoversi prima che sia tardi, perche' non manca tanto a questo RESET, chi e' dentro e' dentro, non puo' uscire piu' da questa societa' che affonda perche' tutti quelli che hanno contribuito o non hanno fatto niente per uscire da "questa barca" affondera' insieme ad essa. Cercate la vera conoscenza... arriverete alla verita'.. fidatevi.. basta provarci.. Avete almeno la forza di provarci??