lunedì 21 febbraio 2011

Mangiare carne aumenta il rischio di tumori





L’aumento del numero di tumori negli ultimi secoli sembra in stretta relazione con l’aumento del consumo di carne animale.
Numerosi studi hanno evidenziato la stretta relazione esistente tra dieta a forte contenuto di grassi saturi di tipo animale e cancro all’intestino e al retto, inoltre ricerche dimostrano come i tumori del colon, del seno, della prostata, dell’utero e tanti altri abbiano minor incidenza nei vegetariani e come vi sia, in essi, una totale assenza di forme cancerogene all’apparato digerente.
Uno studio elaborato dal National Institutes of Health (U.S.A.), basato su di una indagine su mezzo milione di persone, ha dimostrato una correlazione direttamente proporzionale fra consumi di carne e sviluppo di tumore esofageo, colorettale, epatico, polmonare (anche in non fumatori).
Altri studi in passato avevano correlato al consumo di carne l’aumento di tumori al colon, al retto ed al seno.
Nel 2008 il Cancer Research Fund (Wcrf) aveva già accertato che mangiare carne aumenta sensibilmente il rischio di contrarre un cancro all’intestino.
Il nostro stomaco non ha né la struttura né l’acidità dello stomaco dei carnivori e il nostro intestino è molto più lungo di quello degli animali carnivori. Questi ultimi evacuano rapidamente la carne ingerita, mentre nel nostro intestino, essendo circa 10 volte più lungo di quello dei carnivori, la carne ristagna alcuni giorni e così ha tutto il tempo per imputridire, formando sostanze altamente tossiche nonché cancerogene.
Esposti al sole ad una temperatura di 30 o 35 gradi una fetta di carne o un pesce, vanno in putrefazione rapidamente e la stessa cosa avviene nell’intestino umano, dove c’è una temperatura di 37° C., e tale putrefazione intestinale produce metaboliti come la cadaverina, la putrescina, le ptomaine, lo scatòlo ecc..



http://bardesane.bloog.it/mangiare-carne-provoca-il-tumore.html




Se dopo aver letto questo non siete convinti e dite: "La carne e' buona e io me la mangio quando mi pare!", abbiate il coraggio di guardare questo video...




Nessun commento:

Posta un commento