venerdì 29 luglio 2011

Una ricerca spagnola afferma: Nel bicchiere di latte tracce di 20 farmaci diversi


Nel bicchiere di latte tracce di 20 farmaci diversi


Ospiti indesiderati. 

Un bicchiere di latte contiene infatti diversi prodotti chimici, da farmaci ad ormoni, frutto dei trattamenti eseguiti sull'animale produttrice.
A fare luce, una ricerca dell'Università di Jaen (Spagna), diretta da Evaristo Ballesteros e pubblicata sul "Journal of Food Chemistry".

La squadra iberica ha raccolto campioni di 20 latte, provenienti da mucche allevate in Spagna e Marocco. I test di laboratorio hanno poi riscontrato nella bevanda tracce di analgesici (acido niflumico, mefenamico e chetoprofene) antinfiammatori e ormoni sessuali ed estrogeni.
Secondo Ballesteros e colleghi, tali sostanze sono conseguenze del processo a cui i bovini sono sottoposti: ad esempio gli ormoni sessuali sono impiegati per stimolare la produzione di latte.

Inoltre, in base ai dati raccolti, l'esperto ed i suoi colleghi ritengono che le quantità di prodotti chimici siano troppo piccole per danneggiare la salute, anche se il loro stato indica una presenza continua nella catena alimentare.
Conclude allora Ballesteros: "La nostra metodologia di test è altamente sensibile e fornirà un sistema molto più efficace per determinare la presenza di questo tipo di contaminanti nel latte e in altri prodotti. In un momento in cui il controllo della qualità del cibo è fondamentale". Secondo lo spagnolo, il sistema in questione offre risultati corretti in soli 30 minuti.


FONTE: Abdelmonaim Azzouz, Beatriz Jurado-Snchez, Badredine Souhail, and Evaristo Ballesteros, "Simultaneous Determination of 20 Pharmacologically Active Substances in Cow's Milk, Goat's Milk, and Human Breast Milk by Gas Chromatography-Mass Spectrometry", J. Agric. Food Chem., 2011, 59 (9), pp 5125-5132, DOI: 10.1021/jf200364w


Nessun commento:

Posta un commento