giovedì 8 settembre 2011

La verità sulla Red Bull




Red Bull ti mette le ali?  Sarà vero?  Oppure....
E' questo il continuo messaggio martellante che ci offre lo spot di questa bevanda;
E' in vendita in tutti i supermercati del nostro paese.
I nostri figli e amici, quando vogliono, la possono provare.. e può essere mortale.

Red Bull fu creata per stimolare il cervello in persone sottoposte a un grande
sforzo fisico e non per essere consumata come bevanda innocente o rinfrescante.

Red Bull è la bevanda che si commercializza a livello mondiale con il suo slogan:
Aumenta la resistenza fisica, facilita la capacita di concentrazione e la velocità
di reazione, da più energia e migliora lo stato d'animo.

Tutto questo lo puoi trovare in una lattina di Red Bull, la bevanda energizzante
del millennio (secondo i suoi proprietari)

Red Bull è riuscita ad arrivare in quasi 100 paesi di tutto il mondo. La marca del
Toro Rosso, ha come principali consumatori i giovani e gli sportivi, (vedi team Formula 1 per esempio) che la usano
per gli stimoli che produce.

STORIA:
Questa bevanda fu creata da Dietrich Mteschitz, un imprenditore di origini
austriache che la scoprì per caso in un viaggio ad Hong Kong, quando lavorava per
un impresa che fabbricava spazzolini da denti.

Il liquido basato su una formula che contiene caffeina e taurina, faceva furore in
questo paese; quindi pensò al successo che questa bevanda avrebbe avuto in Europa,
dove tuttavia non esisteva, e in più vide un opportunità di diventare imprenditore.

PERO' LA VERITA' SU QUESTA BEVANDA E' UN ALTRA!!

In Francia e Danimarca l'hanno appena proibita per essere un cocktail di morte, (fonte  EE5610 de la Bibliothèque Nationale de France), dovuto ai suoi componenti di vitamine mischiate a GLUCURONOLACTONE, agente chimico
altamente pericoloso, sviluppato dal Dipartimento di Difesa degli Stati Uniti,
durante gli anni 60 per stimolare il morale delle truppe mandate in VIETNAM, il
quale era come una droga allucinogena che calmava lo stress della guerra. Però i
suoi effetti nell'organismo furono devastanti, e fu causa di tante emicranie,
tumori celebrali e malattie del fegato che colpirono i soldati che lo consumarono.

E oltre a ciò, nella lattina di Red Bull si leggono i suoi componenti:
GLUCURONALACTONE, catalogato come stimolante. Però quello che NON DICE la lattina
di Red Bull, sono le conseguenze della sua assunzione, che obbligherebbero a
aggiungere una serie di GRAVI AVVERTENZE:

1. E pericoloso berlo se poi non si fa esercizio fisico, visto che la sua funzione
energizzante accelera il ritmo cardiaco e può causare INFARTO FULMINANTE.

2. Può causare EMORRAGIE CEREBRALI, dovute al fatto che Red Bull contiene
componenti che diluiscono il sangue per far si che il cuore lo pompi più
velocemente, e così poter far uno sforzo fisico con meno fatica.

3. E' proibito mischiare la Red Bull con alcolici, perche il risultato è una 'bomba
mortale' che ATTACCA DIRETTAMENTE IL FEGATO, facendo si che la zona colpita non si
rigeneri mai più.

4. Uno dei componenti principali di Red Bull è la vitamina B12, utilizzata in
medicina per recuperare pazienti che si trovano in coma etilico (coma causato dal
consumo di alcool); e per lo stato di eccitazione che si prova dopo averla bevuta,
come se fossi ubriaco, senza aver bevuto nessuna bevanda alcoolica.

5. Il consumo regolare di Red Bull provoca la comparsa possibile di una serie di
malattie nervose e neurologiche irreversibili (non esiste recupero!)

Se leggeste queste indicazioni sulla lattina di una bevanda la berreste mai????

CONCLUSIONE: E' una bevanda che dovrebbe essere proibita nel mondo intero.



Venezuela, Repubblica Dominicana, Puerto Rico e altri paesi dei Caraibi, già stanno
allertando le altre nazioni, soprattutto perchè il miscuglio di questa bevanda con
alcool è una bomba per il corpo umano, principalmente per gli adolescenti ma anche
per adulti.

Questa bevanda si vende nei supermercati e nei negozi del nostro paese quindi non
bevetela e dissuadete gli altri dal berla specialmente i bambini... può essere
MORTALE!!!!

SPARGI LA VOCE soprattutto a chi ha bambini!!!

- Fabrizio Ricotti per Ezio Foderà 

Fabrizio Ricotti
Ingegneria di Prodotto e Processo
Selta S.p.a.
Via Emilia , 231
29010 Cadeo (PIACENZA) .

Grazie per il vostro Tempo.

8 commenti:

  1. anche l'alcool fa male e può essere mortale..o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se c'e' un abuso si, fa male e puo' essere mortale. Non credi? Questo e' straconfermato da tutte le fonti

      Elimina
  2. http://www.butac.it/red-bull-uccide/

    RispondiElimina
  3. Chiedo scusa se mi permetto, ma l'aver rilevato da cosa è composta questa bevanda e quale ne sia la base, la
    CAFFEINA
    non posso non riportare la informazione in mio possesso, REALE E CONTROLLABILE da chiunque, basta leggere e vedere:
    "Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
    "Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
    che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
    http://www.guidafinlandia.it/informazioni/curiosita-finlandesi/video-finlandia/caffe-video/
    da questa pagina:
    http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/caffevideo.htm
    ed ora il video intitolato:
    LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
    https://youtu.be/JS8IXyr6cww
    che nel ragno causa un certo comportamento, ma nell'individuo umano cosa comporterà mai?
    Causa certa di tutte le nostre MALATTIE.
    Quindi continuare e perseverare nel berlo, nel tempo, è assolutamente MALATTIA CERTA.
    Ed ora prima di iniziare vorrei portarti a conoscenza di un ragionamento che spiega TUTTO quanto mi stà succedendo in relazione alla mia SALUTE, che è spiegata dal fatto che
    NELLA SALUTE, NESSUN ESSERE VIVENTE E' DIPENDENTE DA UN SUO SIMILE TRANNE L'HOMO SAPIENS. NON TI PARE STRANA LA COSA? sono certo che Madre Natura o la EVOLUZIONE NON possano punire solo l'Homo Sapiens, quindi
    per conferma ti chiedo:
    "Mi sai dire anche una sola specie animale della quale un individuo si reca da un altro individuo suo simile per la salute?"
    NOOOO!?!?!?!?!
    Allora il tuo pensiero è uguale al mio, ma non è il pensiero di chi dichiara di interessarsi della nostra salute, vero?
    A dimostrazione pratica i vegetali che non possono addirittura muoversi per dare questo aiuto, e fra gli animali, di cui noi facciamo parte di questo REGNO, siamo certi che nelle varie specie questo NON PUO' SUCCEDERE mancandogliene la possibilità, quindi è mai possibile che solo all'Homo Sapiens questo succeda?
    http://digilander.libero.it/genfranco2/Immagini/autoguarigioneevoluzione.htm
    Questo ragionamento allora è quello che determina con certezza che le parole AUTOGUARIGIONE ed EVOLUZIONE sono la base della vita, quindi della SALUTE di ogni ESSERE VIVENTE.
    E' da questo principio che dobbiamo partire per mantenerci quella SALUTE a cui TUTTI noi Homo Sapiens agogniamo, perchè di questa ne siamo carenti, ricercando COSA può causare tale dipendenza individuale, accertato che il nostro simile non riesce a provvedere in nessun modo a darcela, anzi il più delle volte riesce solo a PEGGIORARE LE COSE causate autonomamente.
    Naturalmente si deve escludere il fatto temporaneo di disgrazia in cui questo aiuto è sicuramente ed indiscutibilmente valido.
    Inoltre ora sappiamo che ai nostri amici cani e gatti anzichè mettere PRODOTTI CHIMICI per liberarli dalle zecche o qual'altro, invece di acquistare questi prodotti basta mettere nel loro pelo del CAFFE' macinato e non usato e se ne vedranno presto dei risultati INCREDIBILI.
    Questo perchè la CAFFEINA oltre che DROGA è anche un ottimo INSETTICIDA, anzi direi IL MIGLIORE.
    Pensa un pò come può far bene al nostro corpo!
    """Giuseppe Scarpino
    30 aprile alle ore 9.39
    A proposito di caffè.
    Franco Genre sostiene nei suoi scritti che è un insetticida, un paio di mesi fa su Rai 1 una dottoressa in veterinaria insegnava che è inutile bombardare i nostri cani con i soliti veleni in pipette o collari, ma bastava della polvere di caffè molto efficace per pulci e zecche.
    Ora con l’inizio delle belle giornate sono iniziati i primi parassiti, ho provato personalmente la polvere di caffè sul mio cane e devo dire che ha funzionato alla grande, e gli ho risparmiato la pipetta di veleno.
    Quindi per concludere questo dovrebbe far riflettere sul bere il caffè.
    Buona giornata."""
    http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/caffeezecchecani.htm
    ------continua------>

    RispondiElimina
  4. Non solo, ma vorrei ancora dimostrarti che l'ATTENTATO ALLA TUA SALUTE con l'uso INDISCRIMINATO di questo CAFFE' non finisce quì ma và ben oltre la tolleranza possibile.
    Sappiamo che certe ditte mettono in moltissimi loro prodotti il CAFFE' come gusto, ma si pensa che in queste ditte vi siano gli ometti addetti alle macchinette per preparare il CAFFE' da mettere in questi prodotti o che arrivino delle cisterne da altre ditte piene di questo CAFFE' da inserire nei prodotti che lo contengono?
    Ma neanche per idea perchè:
    Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
    Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
    Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
    Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
    Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
    Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
    Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
    Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
    Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
    La risposta è semplice:
    CHIMICA!
    Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
    “AROMI”.
    Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
    E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
    “Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
    Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
    mondo.------continua------>

    RispondiElimina
  5. Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
    I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene:
    amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-Iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifreniP2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
    Tutto questo elenco di ingredienti dietro la piccola scritta “Aromi”
    Fra questi ingredienti troviamo un estere (anisil-formato) dell'acido formico, nonché esteri
    (metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato) dell'alcole metilico: nel corpo gli esteri in genere vengono "smontati" (non al 100%), ossia nel caso specifico si liberano appunto, a seconda della sostanza, alcole metilico ed acido formico che sono entrambi assai velenosi!
    Senza gli aromi il cibo industriale risulterebbe pessimo e quindi invendibile.
    Gli aromi sono un inganno colossale che ogni giorno ci portiamo a casa sulle nostre tavole. Esistono migliaia di aromi e nessuno sa che tipo di interazioni possono verificarsi all'interno del corpo umano:non esistono studi in tal senso, questo per due motivi:
    1. Sarebbero davvero molto lunghi e costosi.
    2. Le multinazionali alimentari non ne vogliono sapere di uno studio di questo tipo, un'eventuale bocciatura senza appello degli aromi farebbe crollare l'intera industria.
    Buona parte del cibo che ti porti a casa ogni giorno contiene un inganno e mina la tua salute in modo che nemmeno immagini."
    http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/aromia.htm
    ...che nel caso specifico del CAFFE':
    """Ma cosa si nasconde dietro la parola aromi?
    In genere le sei lettere indicano un numero variabile da 10 a 40 e più molecole di sostanze classificate come terpeni, alcoli, aldeidi, chetoni … e altri composti dai nomi impronunciabili.
    L'ODORE DI UN FRUTTO COME LA FRAGOLA è COMPOSTO DA OLRE 250 MOLECOLE. PER IL CIOCCOLATO SONO PIU' DI 600, MENTRE PER IL CAFFE' TOSTATO SI SUPERA LE 900. L’industria individua queste molecole, le ricostruisce in laboratorio le mette a disposizione delle aziende alimentari che ne utilizzano solo una parte (quelle che caratterizzano meglio l’odore, chiamate molecole target). Alcune molecole target sono abbastanza conosciute, basta citare il mentolo della menta e la vanillina della vaniglia."""
    http://digilander.libero.it/genfranca/Immagini/aromib.htm
    ------continua------>

    RispondiElimina
  6. Spero che la VERITA' sia di tuo gradimento.
    Tra le DROGHE: TE' e CAFFE', la farina 00, gli "AROMI" o gli "AROMI NATURALI" e il GLUTAMMATO MONOSODICO, abbiamo una situazione molto poco ROSEA per il nostro futuro, ma sopratutto quello dei nostri figli.
    Dato che è praticamente impossibile invertirla come potremo OVVIARE a questo?
    Siamo in estate, il caldo è OPPRIMENTE, un BUON GELATO sarebbe l'IDEALE, ma cosa contengo di CANCEROGENO questi invitanti GELATI? Chiedete alla gelateria di fiducia quali "AROMI" ci mette dentro prima, fatelo almeno per i vostri figli.
    Semplice, evitarli ora che li conosciamo, ma sopratutto eliminare gli eventuali involontariamente ingoiati, ingoiando COSTANTEMENTE l'ACIDO ASCORBICO di cui Linus Pauling ci riporta detto da Irwin Stone:
    "pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
    Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
    1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
    2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
    3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
    4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
    http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/originalelp.pdf
    Nei cibi conservati delle grande distribuzione è una presenza assidua, palese o occulta... si chiama "in gergo" E621 ma lo troviamo camuffato anche con altri nomi apparentemente più innocenti: “idrolizzato proteico”, “proteine vegetali”, “isolato proteico di soia”, “proteina concentrata di soia”, “aromi naturali”, “enzimi”, “autolisato di estratto di lievito” e “lievito”.
    ciaooo Franco Genre

    RispondiElimina
  7. Il GLUCURONOLACTONE non fa piu parte della lista di ingredienti di REDBULL dal 2014. Cerchiamo di informarci prima di creare alarmismi...

    RispondiElimina