mercoledì 29 febbraio 2012

Un mix di feste anticristiane pagane: IL CARNEVALE






Dagli Egizi, il Medioevo e i Saturnali dell'antica Roma ad oggi, l'etimologia del termine. 


Il Carnevale e' un momento in cui con la più assoluta libertà tutto diviene lecito: ogni gerarchia decade per lasciare spazio alle maschere, al riso, allo scherzo; un'occasione per uscire dal quotidiano, disfarsi del proprio ruolo sociale, negare sé stessi per divenire altro ma anche concedere uno sfogo alle passioni più istintive dell'animo umano prima di mortificarsi nel digiuno della quaresima.


Il Carnevale, è una delle festa popolari più espressive e rappresentative, di derivazione pagana, all'origine, si contrapponeva nettamente a quella cristiana.
Le prime manifestazioni del carnevale nel mondo risalgono a 4000 anni fa. Gli Egizi, fin dai tempi delle dinastie faraoniche, furono i primi ad ufficializzare una tradizione carnevalesca, con feste, riti e pubbliche manifestazioni in onore della dea Iside, che presiedeva alla fertilità dei campi e simboleggiava il perpetuo rinnovarsi della vita.
La personificazione del carnevale in un essere umano o in un fantoccio, risale, invece, al Medioevo, mentre una tipica festa dell'antica Roma, di origine pagana, quella dei Saturnali, rappresentò la prima espressione del carnevale di oggi che perdendo gradualmente l'iniziale significato rituale, assunse la evidente impostazione delle feste popolari. Durante i sette giorni di festeggiamenti in onore di Saturno, infatti, si conducevano per la città carri festosi tirati da animali bizzarramente bardati ed il popolo si riuniva in grandi tavolate, a cui partecipavano persone di diverse condizioni sociali e ci si abbuffava tra lazzi, danze ed oscenità. Era necessario darsi alla pazza gioia per favorire un raccolto abbondante ed un periodo di benessere e felicità.
Infatti, la caratteristica principali dei 'Saturnali' era la sospensione delle leggi e delle norme che regolavano allora i rapporti umani e sociali. Quindi il popolo poteva concedersi un periodo di frenetiche vacanze di costumi e di lascività di ogni genere. Erano giorni di esplosione di rabbia e di frenesia incontrollata, di un'esuberanza festaiola che spesso degenerava in atti di intemperanza e di dissolutezza. Questa tradizione, ma soprattutto lo spirito con cui si vivevano i festeggiamenti è arrivato fino ai giorni nostri; il Carnevale, infatti, e' un momento in cui vige la più assoluta libertà e tutto diviene lecito: ogni gerarchia decade per lasciare spazio alle maschere, al riso, allo scherzo e alla materialità. Lo stesso mascherarsi rappresenta un modo attraverso il quale uscire dal quotidiano, disfarsi del proprio ruolo sociale, negare sé stessi per divenire altro.
Inoltre, il popolo dell'epoca, prima di mortificarsi nel digiuno della quaresima, voleva concedere uno sfogo alle passioni più istintive dell'animo umano, l'etimologia del termine 'carnevale' ha origine dal latino "carnem levare", poi fu popolarmente tradotto "carne-vale" o "carnasciale", ('carnaval' in olandese) perche' anticamente indicava il banchetto con cui si aboliva della carne e che si teneva subito prima della Quaresima, periodo di astinenza e digiuno.
Ecco anche perchè il Carnevale termina il giorno del Mercoledì delle Ceneri, ossia 40 giorni prima di Pasqua, quando, per la Chiesa Cattolica inizia la Quaresima. Le autorità ecclesiastiche, pur tollerando le manifestazioni carnevalesche come motivo di svago e di spensieratezza, abolita l'origine pagana, considera sin dal passato il carnevale come momento fondamentale di riflessione e di riconciliazione con Dio. Si celebravano, come tuttora avviene, le Sante Quarantore, (o carnevale sacro), che si concludevano con qualche ora di anticipo la sera dell'ultima domenica di carnevale.



Ma cosa dice la Sacra Bibbia in merito?

La Bibbia non vieta di rallegrarsi e divertirsi, anzi, in Ecclesiaste 3:4 dice che c'è "un tempo per ridere ... e un tempo per saltare". Dato che ridere si può tradurre anche "festeggiare", comprendiamo che agli occhi del nostro Creatore non è sbagliato spassarsela in modo sano. La Parola di Dio non incoraggia però ogni forma di divertimento, infatti l'apostolo Paolo dice che la gozzoviglia, o baldoria sfrenata, appartiene alle "opere della carne", che non si addicono ai cristiani (Galati 5:19-21; Romani 13:13). Forse pensate che le origini delle festività abbiano poco a che fare col modo modo in cui vengono celebrate oggi, ma cosa fareste se, per esempio, vedeste un lecca-lecca caduto nel fango? Lo raccogliereste per metterlo in bocca? No di certo: è sporco! Come quel lecca-lecca, molte feste potrebbero sembrare di per sé piacevoli, ma hanno origini impure. Come cristiani vorremo prendere a cuore le parole del profeta Isaia, che disse ai veri adoratori: "Non toccate nulla d'impuro" - Isaia 52:11

giovedì 23 febbraio 2012

In Ucraina cani uccisi per far posto agli Europei di calcio 2012



CANI UCCISI IN UCRAINA PER FAR POSTO AGLI EUROPEI DI CALCIO

Da circa un anno, le autorità ucraine hanno deciso di ripulire le strade da cani e gatti randagi in vista degli Europei di calcio 2012 che si giocheranno in Polonia e in Ucraina. In particolare le autorità di Kiev e di Lungansk hanno deciso che per dare una nuova immagine alle proprie città, gli animali devono essere uccisi ad ogni prezzo e ad ogni costo.

Questa aberrante decisione comporta un massacro senza precedenti puntualmente condotto ogni mattina da impiegati comunali presso parchi e strade con polpette avvelenate, spesso accidentalmente ingerite da ignari cani di proprietà, che muoiono dopo terribili agonie davanti agli occhi attoniti dei loro padroni.
Ma la ferocia e la barbarie non terminano qui; oltre al veleno, e alle fucilate, si aggiungono i terribili forni crematori mobili ove gli animali vengono gettati ancora vivi.

Questa è l’ultima macabra trovata delle autorità ucraine. Ma pratiche barbare ed indegne di una società civile si coniugano con la peggiore forma di corruzione e di lucro da parte degli impiegati comunali.
Lo stanziamento di fondi necessario a questo scopo, viene infatti fatto sulla base di stime appositamente gonfiate da impiegati corrotti che dichiarano più animali randagi rispetto alla realtà.

venerdì 17 febbraio 2012

I genitori che fumano causano ai loro figli gravi patologie asmatiche


Genitore fumatorePiù della metà dei bambini italiani vive in famiglie in cui almeno uno dei genitori è fumatore, e lo paga a caro prezzo: si stima che il 15% dei casi di asma tra i bambini e i ragazzi sia attribuibile proprio al fumo dei genitori.
È quanto si legge nella relazione sullo Stato Sanitario del Paese presentata oggi dal ministero della Salute. In generale, spiega il rapporto, l’inquinamento dell’aria degli ambienti confinati (indoor), non industriali, in particolare quelli adibiti a dimora, svago, lavoro e trasporto, rappresenta un importante problema di sanità pubblica, con grandi implicazioni sociali ed economiche.
Le principali patologie associate a inquinamento indoor sono: malattie allergiche, asma e disturbi respiratori nell’infanzia, BPCO, infezioni respiratorie (es. legionellosi), tumore del polmone, malattia cardiovascolare, disturbi irritativi e alterazione del comfort (es. sindrome dell’edificio malato). Le miscele complesse di inquinanti indoor, anche a basse concentrazioni, possono provocare nel tempo effetti nocivi sulla salute delle persone suscettibili: bambini, donne in gravidanza, persone anziane, persone sofferenti di asma, malattie respiratorie e cardiovascolari.
Nei bambini l’esposizione ad alcuni inquinanti indoor si associa a un maggiore rischio di irritazioni, sintomi respiratori acuti, iper-reattività bronchiale, infezioni respiratorie e sensibilizzazione allergica. L’esposizione a fumo di tabacco ambientale, formaldeide e altri composti organici volatili, singolarmente o in miscele, è stata associata a un’aumentata prevalenza di sintomi respiratori, suggestivi di asma o diagnosi di asma, in ambito sia domiciliare sia lavorativo. Gli acari della polvere, i derivati di animali domestici e alcuni microrganismi, come funghi e spore, rappresentano le principali fonti di allergeni indoor.
L’inalazione di tali allergeni può indurre, in soggetti sensibilizzati, una rapida risposta infiammatoria, mentre ripetute esposizioni nel tempo possono causare l’insorgenza di asma bronchiale. Anche la presenza di macchie di umidità o di muffa nella camera dove il bambino dorme aumenta il rischio di sintomi asmatici. Un piccolo aumento di rischio di malattie respiratorie è stato riscontrato in bambini la cui abitazione è riscaldata con combustibili ad alto potenziale inquinante (legna, carbone, gas in bombole).
È emersa, infine, una differenza di frequenza della malattia respiratoria tra i bambini che vivono in strade ad alto traffico di mezzi pesanti e quelli che vivono invece in strade lontane dal traffico. Coloro che vivono in prossimità di scarichi diesel hanno una maggiore frequenza di sintomi respiratori e di asma.
Autore: Salvo Franchina / Fonte (articolo originale con i link di riferimento):liquidarea.com

mercoledì 15 febbraio 2012

Le verdure più salutari per una sana alimentazione


Verdure
Frutta e verdura, ricche di benefici, non dovrebbero mai mancare nella dieta quotidiana.
Le verdure sono consigliate da sempre in un qualunque regime alimentare sano ed equilibrato. Bisognerebbe consumarne almeno cinque porzioni al giorno, integrando con la frutta, per proteggersi dal diabete, da alcuni tipi di cancro e dalle malattie cardiovascolari. Ce ne sono dieci, tuttavia, che più di altre svolgono funzioni importantissime per l’organismo e che, per questo, non devono mai mancare nella dietaquotidiana.
pomodori dominano la top ten, grazie alle vitamine A e K che controllano la pressione sanguigna e al licopene che previene l’insorgere di tumori. I pomodori sono alcuni degli ingredienti più versatili in cucina e si prestano alla preparazione di innumerevoli piatti, dai primi ai secondi, passando per confetture e cocktail.
Si prosegue con i broccoli, che grazie agli antiossidanti sono preziosi contro il cancro allo stomaco, all’intestino retto e ai polmoni. La vitamina C e il beta carotene che contengono, invece, sono degli alleati perfetti contro raffreddore e sintomi influenzali. Utilizzateli per preparare gustose frittate, per condire la pasta o farcire torte salate.
cavoletti di Bruxelles sono un ottimo ingrediente per insalate ma, soprattutto, eccellenti per le donne incinte visto che, grazie alla vitamina B e all’acido folico, proteggono dai disturbi dell’utero. Sono anche molto ricchi di acidi grassi omega 3, potassio, fibre e vitamina C e K. Gli asparagi sono altrettanto consigliati in gravidanza, grazie alle fibre, all’acido folico e alla vitamina B6 che contengono. Ricchi di potassio e poveri di sodio, sono l’ideale per regolarizzare il funzionamento dell’intestino crasso.
Mai come in estate le carote si rivelano utili e preziose. Le loro proprietà benefiche contribuiscono alla salute di occhi, capelli e pelle. Proprio la pelle, che in estate rischia di essere più esposta ai danni dei raggi solari, può essere protetta grazie alla pro-vitamina A e ai caroteni. Consumate le carote in insalata, crude o cotte, ma utilizzatele anche per preparare golosi pasticcini. La vitamina A in esse contenuta regolarizza i livelli di zucchero nel sangue.
Fonte nutritiva sono anche le patate dolci di terra, ricche di manganese, vitamina A e C buone per il nostro sistema digestivo. Contengono anche ferro e fibra che contribuiscono a fornire energia. Potete utilizzarle in ogni modo possibile, per la pasta, per accompagnare piatti di carne o di pesce, per le insalate o i dolci.
Le melanzane rientrano nella top ten grazie a un antiossidante che difende le cellule cerebrali dai danni. Consumarle regolarmente riduce dunque il rischio di ictus e demenza grazie anche alle fibre e al potassio. Ottime anche per il cuore e per la linea, le melanzane si prestano a ottimi primi e piatti unici, oltre che gustosi contorni.
Ottimi alleati per il cuore, i peperoni gialli, rossi o verdi sono preziosi perché ricchi di acido folico e licopene. Gli spinaci non devono mai mancare perché, oltre alla celebre capacità di aumentare la potenza muscolare, contengono circa 13 composti flavonoidi che ci tengono lontano da cancro, malattie cardiache e osteoporosi.
Ottime per l’apparato cardiovascolare e gastrointestinale, le cipolle sono infine ingrediente prezioso in cucina. Contengono peptide conosciuto come GPCS che aiuta a mantenere il livello di calcio del vostro corpo sotto controllo. Ricco di vitamina C e folati, le cipolle promuovono una buona salute cardiovascolare e gastrointestinale.


venerdì 10 febbraio 2012

Il mais OGM della Monsanto danneggia gli organi




Monsanto. Sinonimo di OGM. E di danni. Finora non si erano mai dimostrati quelli sulla salute, ma puntato il dito soprattutto sui danni economici agli agricoltori e alla biodiversità. Arriva oggi però un nuovo studio pubblicato sulla rivista International Journal of Biological Sciences che evidenzierebbe come il famigerato mais OGM prodotto dalla multinazionale sarebbe dannoso per la salute dei mammiferi, dunque anche per l'uomo.

Secondo lo studio, illustrato dal Rady Ananda su Food Freedom e riportato dall'Huffington Post, sono tre le varietà di mais OGM approvato per il consumo negli Stati Uniti, in Europa e in molte altre nazioni: il Mon863, il Mon810  l'NK603E tutte arrecherebbero grossi danni ai nostri organi.

E ciò dovrebbe indurre alla riflessione, e non poco, visto che l'Ue ha dato il via libera, lo scorso 22 dicembre, all’importazione ed alla trasformazione in Europa di altre ben tre varietà di mais Ogm, che finiranno sia sulle nostre tavole che per l'alimentazione animale. Un lasciapassare che ha fatto molto discutere visto che gli stati membri dell’Unione Europea da tempo si erano detti contrari alla loro introduzione. Anche negli USA, il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ha dato l'ok all'introduzione di una varietà di mais Ogm resistente alla siccità (MON 87460).

Ma la Monsanto si difende dalle accuse, giurando e spergiurando che il mais sia sicuro e dunque destinato al consumo.

Ma gli esperti che si sono occupati dello studio, ed in particolare il primo autore della ricerca Gilles-Eric Séralini, hanno replicato:

"Gli effetti erano per lo più concentrati nelle funzioni renale ed epatica, i due principali organi di disintossicazione, ma nel dettaglio differivano per ciascun tipo di OGM”. Ma in alcuni casi, erano emersi anche disturbi al cuore e alla milza e non hanno alcun dubbio: “I nostri dati suggeriscono in maniera netta che queste varietà di mais OGM inducono ad uno stato di tossicità epatorenale. Tali sostanze non sono mai state parte integrante della dieta umana o animale e quindi le loro conseguenze sulla salute per coloro che li consumano, soprattutto nel lungo periodo sono attualmente sconosciute”.
  
Rischiare sulla salute. È proprio necessario? Ma è arrivata secca la replica della Monsanto secondo cui “la ricerca è basata su metodi analitici e di ragionamento imprecisi che non mettono in discussione la sicurezza dei prodotti”.

Di Francesca Mancuso

Fonte: http://www.vocidallastrada.com 

lunedì 6 febbraio 2012

Un medico riporta i dati ufficiali dei danni da vaccino





- Dott. Marcello Caselli
Medico chirurgo
Spec. in Farmacologia applicata -


Facciamo il punto della situazione.
Da anni si formano commissioni parlamentari per capire perché i militari si ammalano e muoiono (leucemia, linfomi, tumori cerebrali). Come da copione, si concludono assolvendo l’uranio impoverito per insufficienza di prove. Puntualmente - poi - si programmano nuove commissioni per

“acquisire ulteriori dati anche per rilevare l’eventuale responsabilità di altri fattori, quali i componenti delle vaccinazioni somministrate ai militari, anche alla luce del fatto che molti militari che si sono ammalati non sono stati in missione all’estero e non hanno subito esposizione all’uranio impoverito”.
Intanto il Sindacato Autonomo di Polizia (SAP) ammette che
“…è scientificamente accertato che taluni vaccini contengano componenti altamente tossiche e dannose”
(tra queste viene citato il mercurio); l’Unione Nazionale Arma Carabinieri ( UNAC) invece si lamenta per
“…i Militari Ammalati di fatto abbandonati al proprio destino e ridotti al silenzio pena la perdita di stipendio senza diritto a pensione e con un cancro da curare…”
e si lamenta anche per i
“…depistaggi sui casi accertati (fogli matricolari incompleti) e casi tenuti nascosti dagli Ospedali Militari…”.
Nel frattempo - poi - si prendono provvedimenti verso quei militari delle Forze Armate che rifiutano di sottoporsi alla vaccinazione.

Ma anche i civili non hanno da rallegrarsi: riferisce il dott. Massimo Montinari (audizione del dicembre 2005):

“…Sono un funzionario di polizia e sto parlando in una Commissione parlamentare di inchiesta del Senato della Repubblica. Chiedo quindi che la Commissione indaghi su una circolare che ha spinto le commissioni ospedaliere italiane nelle Forze Armate a negare al cittadino il riconoscimento del danno post-vaccinico, ad esclusione del danno causato da vaccino antipolio. La mia è una richiesta ufficiale e spero di poter disporre della documentazione originale di detta circolare. Questo è un atto grave e l’accoglimento della mia proposta risolverebbe molti problemi.”.
Nella stessa audizione il dott. Montinari afferma:
“…Ho portato con me della letteratura in cui è dimostrato come il timerosal determini l’insorgenza di leucemie acute. Mi riferisco a dati che consegnerò alla Commissione…”.
Giorgio Tremante nel suo sito espone un documento sulle statistiche della regione Veneto sui danni da vaccino: nella sola Regione Veneto in pochi anni si sono verificati, dati ufficiali, 3662 casi di danni da vaccino di una certa gravità (è ovviamente “la punta dell’iceberg” in quanto solo un danno da vaccino su dieci viene ricosciuto come tale). Molte patologie ( autismo, sids, diabete, tumori, etc ) non vengono mai collegate alle vaccinazioni. Anzi si nega ogni nesso di causalità e si promuovono nuove vaccinazioni.

L’esempio di Milano con i suoi sette casi di leucemia infantile lo può confermare: lo United Kingdom Childhood Cancer Study ha seguito 10000 bambini, tra cui 1737 affetti da leucemia, e alla fine di questa indagine decennale ha ridimensionato di molto il ruolo dell’inquinamento radioattivo o elettromagnetico. Ma l’ASL di Milano non vuole “cercare” in altre direzioni e non da’ risposte ai genitori che vogliono chiarezza sul “caso leucemia”.

Nello stesso tempo la Regione promuove la vaccinazione contro il Papilloma Virus. Nessun accenno in questa campagna di promozione di questa vaccinazione su quanto è riportato nella scheda (in inglese) del farmaco GARDASIL e su quanto è riportato dal “IUDICIAL WATCH”. Nella scheda del GARDASIL (paragrafo “DEATHS in the Entire Study Population”) vengono riportate 37 deaths ( e fra queste “1 case of acute lymphocytic leukemia”). Più interessante è ciò che riporta IUDICIAL WATCH: dall’approvazione al commercio del GARDASIL (2006), negli USA ci sarebbero state 47 morti probabilmente associate alla vaccinazione (19 casi fatali nel 2007 e 28 le morti segnalate nel 2008). Delle 47 morti, 41 sarebbero avvenute entro 1 mese dall’assunzione del vaccino e di queste 17 entro 2 settimane. I dati (definiti dal IUDICIAL WATCH come “…a catalog of horrors…”) sarebbero stati forniti dalla FDA (l’Agenzia americana per il controllo dei farmaci). Attraverso il sistema VAERS (The Vaccine Adverse Event Reporting System, cioè, il sistema di farmacovigilanza USA) sono stati documentati, solo nel 2008, ben 6723 eventi avversi, di cui 1061 giudicati gravi e 142 con minaccia per la vita. Complessivamente ( dal 2006) i casi di disabilità permanente sono stati 235 e 147 i casi di aborto spontaneo per le donne vaccinate durante la gravidanza. Infine sono stati segnalati anche 62 casi di condilomi in ragazze e donne vaccinate con il GARDASIL.

Alle madri ancora in dubbio ed ansiose di vaccinare le proprie figlie consiglio di leggere il libro (di Roberto Gava e di Eugenio Serravalle) “Vaccinare contro il Papillomavirus?”. Alle madri che non hanno il tempo di leggere consiglio di visitare i siti del COMILVA, del CONDAV e delle altre associazioni che si battono per i danni da vaccini. Alle madri - invece - che si fanno “sedurre” dalle ASL non posso che fare i miei auguri. Per le ASL e per la Sanità Militare che perseverano nel “massacrare” i nostri figli e i nostri militari non mi rimane che invocare il Signore: “Fino a quando, Signore?”.



http://lalternativaitalia.blogspot.com/2012/01/danni-da-vaccino-un-medico-riporta-i.html

venerdì 3 febbraio 2012

La privacy è un illusione: 10 modi in cui veniamo seguiti, tracciati e inseriti in banche dati


passport


I progressi tecnologici stanno violando il nostro diritto alla privacy?
La guerra al terrorismo è uno sforzo a livello mondiale che ha stimolato massicci investimenti nel settore della sorveglianza globale - tanto che adesso sembra essere diventata la guerra alla "libertà e alla privacy". Tenuto conto di tutte le nuove tecnologie di monitoraggio in corso di implementazione, l'indignazione per le intercettazioni telefoniche senza mandato ora appare dubbia. Nei paesi Hi-Tech del primo mondo veniamo ora seguiti, tracciati e inseriti in database, letteralmente dietro ad ogni angolo. I governi, aiutati dalle aziende private, sono in grado di raccogliere una montagna di informazioni sul cittadino medio, che finora sembra disposto a scambiare la propria libertà con la supposta sicurezza. Qui ci sono alcuni dei metodi per la raccolta della matrice di dati:






GPS -




Satellite-gps
i chip di posizionamento globale appaiono ora dappertutto, dai passaporti statunitensi, ai telefoni cellulari fino alle automobili. Gli usi più comuni includono il monitoraggio dei dipendenti e tutte le forme di investigazione privata. Apple ha recentemente annunciato che sta raccogliendo la posizione precisa degli utilizzatori dell'iPhone via GPS per l'osservazione pubblica, oltre a spiare gli utenti in altri modi.









INTERNET -
surveillance_internet

I browser internet stanno registrando ogni vostra mossa creando cookies dettagliati sulle vostre attività. E' stato svelato che la NSA rilasciava cookies dal proprio sito che non scadevano fino al 2035. I grandi motori di ricerca sanno dove avete navigato l'estate scorsa e gli acquisti online sono inseriti in database, apparentemente usati per invio di pubblicità e per il servizio clienti. Gli indirizzi IP vengono raccolti e finanche resi pubblici. I siti web controversi possono essere interamente bloccati dai siti governativi, così come si reinstrada tutto il traffico per bloccare i siti che il governo vuole censurare. Ora è stato chiaramente ammesso che le reti sociali non forniscono alcuna privacy per gli utenti, mentre vengono già utilizzate le tecnologie per il monitoraggio in tempo reale dei social network. Il Cibersecurity Act tenta di legalizzare la raccolta e lo sfruttamento dei vostri dati personali. L'iPhone della Apple conserva e registra anche i dati di navigazione. Tutto questo nonostante la schiacciante opposizione alla cybersorveglianza da parte dei cittadini.







RFID -
rfid_hitachi

Scordatevi le vostre carte di credito, che vengono meticolosamente monitorate, e le vostre tessere socio per cose insignificanti come il noleggio di film, che richiedono il SSN (Social Security number, è un numero a nove cifre rilasciato ai cittadini degli Stati Uniti, n.d.t.). Ognuno possiede tessere di Costco (la più grande catena di negozi al dettaglio negli Stati Uniti, n.d.t.), di CVS e di catene alimentari e un portafoglio o una borsetta pieni di molte altre. Le "tessere di prossimità" RFID portano il monitoraggio ad un nuovo livello di impiego, che va dalle carte di fedeltà alla tessere universitarie, dall'accesso fisico, fino all'accesso a una rete di computer. Gli ultimi sviluppi riguardano la polvere RFID sviluppata da Hitachi, per la quale ci sono infiniti usi, incluso forse il tracking della valuta forte cosicché noi non possiamo nemmeno tenere lontano dagli sguardi il denaro contante.







TELECAMERE DEL TRAFFICO - 
surveillance-cameras

Il riconoscimento della targa

è stato utilizzato per automatizzare remotamente le mansioni della polizia stradale negli Stati Uniti, ma in Inghilterra ha dimostrato di avere un doppio uso, ad esempio, sotto il Terrorism Act, quello cioè di tracciare gli attivisti. Forse l'utilizzo più comune sarà quello di raccogliere i fondi e puntellare l'abbattimento del deficit di bilancio attraverso le violazioni del traffico, ma gli usi possono abbassarsi a quelli delle tattiche del "Grande Fratello", come i dispositivi di controllo che dicono ai pedoni di non spargere immondizia, come fanno già le telecamere parlanti nel Regno Unito.






TELECAMERE E MICROFONI DEI COMPUTER - 
Image and video hosting by TinyPic

Il fatto che i laptop, dato ai contribuenti, spia i bambini della scuola pubblica (a casa loro) è scandaloso. Anni fa Google iniziò ufficialmente ad utilizzare "impronte digitali audio" per usi pubblicitari. Ha ammesso di lavorare con la NSA, la rete di sorveglianza principale al mondo. Le compagnie di comunicazione private sono già state smascherate a inoltrare le comunicazioni alla NSA. Adesso, gli strumenti per parole chiave - digitate e parlate - sono legati alla matrice globale di sicurezza.










SORVEGLIANZA PUBBLICA SONORA - 

Questa tecnologia ha fatto una lunga strada da quando rilevava solamente spari nelle aree pubbliche fino ad arrivare all'attuale ascolto di "parole chiave" pericolose sussurrate. Questa tecnologia è stata lanciata in Europa per "monitorare le conversazioni" al fine di rilevare "aggressioni verbali" in luoghi pubblici. Sound Intelligence è il produttore della tecnologia per l'analisi del linguaggio e il loro sito web propaganda come essa può essere facilmente integrata all'interno di altri sistemi.







BIOMETRIA -
 
surveillanceorwellbusiness8aug05
Il popolare sistema di autenticazione biometrica più usato negli ultimi anni è stato il riconoscimento dell'iride. Le principali applicazioni sono il controllo agli ingressi, i distributori automatici e i programmi di governo. Recentemente le reti aziendali e governative hanno utilizzato l'autenticazione biometrica comprendente l'analisi delle impronte digitali, il riconoscimento dell'iride, il riconoscimento della voce o una combinazione di queste, per l'impiego nelle carte di identificazione nazionali.






DNA - 

Il sangue dai bambini è stato prelevato a tutte le persone di età inferiore ai 38 anni. In Inghilterra dalla puntura del tallone di routine (procedura comune di prelievo di un campione di sangue dal tallone del neonato, n.d.t.) il DNA è stato inviato a
banche dati segrete. Diversi studi hanno svelato l'esistenza di banche dati del DNA segrete del Pentagono per i "terroristi" e ora il DNA di tutti i cittadini americani è inserito in banche dati. Per combattere gli hacker viene ora anche utilizzato il DNA digitale.








MICROCHIP - 

verichip
La partnership tra HealthVault di Microsoft e VeriMed ha lo scopo di creare microchip RFID impiantabili. I microchip per il monitoraggio dei nostri animali domestici stanno diventando comuni e servono a condizionarci ad accettare il loro inserimento nei nostri figli nel futuro. L'FDA ha già approvato questa tecnologia per l'essere umano e la sta promuovendo come un miracolo medico, sempre per la nostra sicurezza.







RICONOSCIMENTO FACCIALE - 

face-recognition
L'anonimato in pubblico è
finito. E' stato utilizzato dichiaratamente agli eventi della campagna di Obama, alle manifestazioni sportive e più recentemente alle proteste del G8/G20 in Canada. Questa tecnologia raccoglie anche i dati dalle immagini di Facebook e sicuramente sarà collegata alle telecamere del "traffico" stradale.










Tutto ciò sta portando alla Tecnologia Predittiva del Comportamento

- Non è sufficiente l'essere registrati e l'essere tracciati dove siamo stati, lo stato di sorveglianza vuole sapere dove andremo attraverso la nostra profilatura psicologica. Questa è stata commercializzata per quegli usi come il blocco degli hacker. Questa sembra essere avanzata a tal punto che il mondo scientifico Orwelliano risulta alla portata di mano. Si stima che i computer conoscano con una precisione del 93% dove sarai, prima che tu faccia la prima mossa. Si prevede che la nanotecnologia svolgerà un ruolo importane nell'andare ancora oltre, perché gli scienziati impiegheranno le nanoparticelle per influenzare direttamente il comportamento e il processo decisionale.
Molti di noi si chiederanno: cosa se ne faranno di tutte queste informazioni che ci tracciano, ci rintracciano e sono inserite in banche dati? Sembra che i progettisti non abbiano riguardo per il nostro diritto alla privacy e desiderino diventare i controllori di noi tutti.

Link articolo originale: www.activistpost.com/2010/07/ten-wa...ked-traced.html



Fonte: http://nwo-truthresearch.blogspot.com