martedì 11 settembre 2012

11 settembre 2001: l’inganno del millennio


Quante bugie e mistificazioni sull’ 11 settembre: è ormai provato che è stato un inganno planetario, un crimine pianificato e disumano, attuato per finalità di dominio globale – militare, politico, finanziario e mediatico

L’auto-attentato dell’11 settembre 2011, pianificato in anticipo e realizzato con tecniche di auto-demolizione controllata delle Torri gemelle, è servito all’imperialismo USA per sostituire il precedente nemico “visibile” – l’URSS in disgrazia – con un nuovo nemico planetario, impalpabile ed astratto: il “terrorismo”, termine che include mille significati di comodo per i potenti:  dai patrioti-kamikaze fino al dissenso popolare. Per dominare il mondo e il loro stesso popolo, gli USA hanno bisogno di un “nemico” permanente e indefinito.
L’imperialismo USA all’assalto del mondo pianifica e gestisce, da sempre, i crimini che servono da pretesto alle sue guerre di aggressione in ogni parte del mondo. Un elenco lungo, cinico e sanguinoso che segna le tappe dello espansionismo militare, politico, finanziario e mediatico degli USA, iniziato con lo stermino degli indiani di America ed approdato (per ora) alla conquista di Iraq, ex Jugoslavia, Afganistan, Libia …
Che si tratti di inganno planetario, di un crimine pianificato e disumano, attuato per fini di dominio globale – militare, politico, finanziario e mediatico – è ormai provato da una valanga di documenti, mai smentiti: libri, video, testimonianze, ricostruzione dei fatti, falsità della versione ufficiale, silenzio delle fonti ufficiali.
Il video qui presentato è appunto solo uno di questi. Ma la cosa più eclatante, non è solo l’inganno planetario dell’11 settembre 2011, mostrato in diretta TV mondiale e reiterato poi all’infinito, e neppure le plateali menzogne che l’hanno coperto e reclamizzato.
La vergogna e l’impostura più massiccia riguarda il modo con il quale i Paesi imperialisti della Nato (Italia compresa), hanno avallato subito la versione “ufficiale USA”, senza chiedere uno straccio di prova o pretendere si essere inseriti nella “commissione d’inchiesta” (CIA/FBI?).  Perché?
Perché la caccia al “terrorismo inventato” faceva, e fa, comodo a tutti i Paesi imperialisti, in forte crisi di credibilità e di consenso in ogni settore: serve appunto a reprimere il dissenso popolare (Genova 2001).
Ciò che sta accadendo in Europa in questi mesi ci fornisce la prova definitiva di questa affermazione.
Perciò rivedere e riflettere su questo video “illuminante” dell’11 settembre 2001 e sulle conseguenze che questo crimine pianificato ha prodotto su tutti i popoli del mondo, è quanto mai necessario ed attuale.
I fatti di questo decennio, ripercorsi con memoria storica, ci mostrano tutta la spirale distruttiva, disumana e menzognera dell’imperialismo USA e dei suoi alleati occidentali (documentata altrove su questo sito).
L’introduzione dell’euro; l’impoverimento dei cittadini più onesti e laboriosi; la perdita di diritti vitali storici (lavoro, casa, sanità, ecc.) e della sovranità monetaria, costituzionale e politica dello Stato; il rilancio del militarismo, del fascismo, del razzismo e dell’autoritarismo, con l’aumento delle ingiustizie e della corruzione, sono esempi emblematici della involuzione che, rilanciata dall’inganno dell’ 11 settembre 2001, sta compromettendo le fondamenta storiche della la nostra civiltà occidentale.



http://www.blogtaormina.it/2012/09/11/119-linganno-del-millennio/121777

Nessun commento:

Posta un commento