martedì 29 gennaio 2013

Cibi che combattono i sintomi influenzali



Vi sono alimenti adatti a sostenere il sistema immunitario e a combattere l’influenza .
L’alimento e’ un sano apporto di nutrienti essenziali in grado di riequilibrare la sfera fisica.
E come risaputo fin dall’antichita’ , la medicina migliore e’ la prevenzione con una sana alimentazione.


Ecco qualche ottimo alimento in caso di sintomi influenzali e/o come prevenzione:

Aglio

L'aglio contiene composti, come l'allicina, una sostanza oleosa, dalle grandi proprietà antiossidanti. 
L’allicina aiuta a prevenire raffreddori e ridurre la loro durata. 




Green Tea


Le foglie di tè verde contiengono antiossidanti che possono contribuire a rafforzare il sistema immunitario. 
Un recente studio pubblicato sul Journal of American College of Nutrition ha evidenziato che coloro che bevono regolarmente te’ verde hanno meno raffreddori e influenza . 





Arance, peperoni rossi, broccoli


Alte dosi di vitamina C assunta ogni giorno attraverso gli alimenti che la contengono riduce in modo drastico i sintomi del raffreddore e dell'influenza.
Questi alimenti inoltre prevengono l’influenza se assunti giornalmente.
si vuole assicurarsi che il bambino riceve una quantità sufficiente di questa sostanza nutriente potente.


Peperoncino


La capsaicina, il composto naturale che si trova nel peperoncino che fornisce il calore e piccante del cibo, aiuta a respirare meglio in caso di raffreddore e a combattere i germi.


Verdure a foglia verde


Ad alto contenuto di vitamina C, esse sono una grande aiuto sia come prevenzione dell’influenza in quanto riequilibrano il sistema immunitario , sia per combattere i primi sintomi.


Ricordiamo che ogni alimento offre il massimo delle sue proprieta’ se consumato crudo.
E non dimentichiamo che biologico e’ sempre meglio!


Silvia Pepe, Smile Therapy

sabato 26 gennaio 2013

Il lusso sfrenato di Babilonia: La struttura segreta del Vaticano e i suoi possedimenti nascosti




Una società off-shore custodisce un patrimonio da circa 650 milioni di euro. Per conto della Santa Sede, che ha raggranellato prestigiosi locali ed edifici nella capitale britannica. Grazie ai soldi che Mussolini diede al papato con i Patti Lateranensi


LONDRA - A chi appartiene il locale che ospita la gioielleria Bulgari a Bond street, più esclusiva via dello shopping nella capitale britannica? E di chi è l'edificio in cui ha sede la Altium Capital, una delle più ricche banche di investimenti di Londra, all'angolo super chic tra St. James Square e Pall Mall, la strada dei club per gentiluomini? La risposta alle due domande è la stessa: il proprietario è il Vaticano. Ma nessuno lo sa, perché i due investimenti fanno parte di un segretissimo impero immobiliare costruito nel corso del tempo dalla Santa Sede, attualmente nascosto dietro un'anonima società off-shore che rifiuta di identificare il vero possessore di un portfolio da 500 milioni di sterline, circa 650 milioni di euro. E come è nata questa attività commerciale dello Stato della Chiesa? Con i soldi che Benito Mussolini diede in contanti al papato, in cambio del riconoscimento del suo regime fascista, nel 1929, con i Patti Lateranensi.



A rivelare questo storia è il Guardian, con uno scoop che oggi occupa l'intera terza pagina. Il quotidiano londinese ha messo tre reporter sulle tracce di questo tesoro immobiliare del Vaticano ed è rimasto sorpreso, nel corso della sua inchiesta, dallo sforzo fatto dalla Santa Sede per mantenere l'assoluta segretezza sui suoi legami con la British Grolux Investment Ltd, la società formalmente titolare di tale cospicuo investimento internazionale. Due autorevoli banchieri inglesi, entrambi cattolici, John Varley e Robin Herbert, hanno rifiutato di divulgare alcunché e di rispondere alle domande del giornale in merito al vero intestatario della società.

Ma il Guardian è riuscito a scoprirlo lo stesso attraverso ricerche negli archivi di Stato, da cui è emerso non solo il legame con il Vaticano ma anche una storia più torbida che affonda nel passato. Il controllo della società inglese è di un'altra società, chiamata Profima, con sede presso la banca JP Morgan a New York e formata in Svizzera. I documenti d'archivio rivelano che la Profima appartiene al Vaticano sin dalla seconda guerra mondiale, quando i servizi segreti britannici la accusarono di "attività contrarie agli interessi degli Alleati". In particolare le accuse erano rivolte al finanziere del papa, Bernardino Nogara, l'uomo che aveva preso il controllo di un capitale di 65 milioni di euro (al valore attuale) ottenuto dalla Santa Sede in contanti, da parte di Mussolini, come contraccambio per il riconoscimento dello stato fascista, fin dai primi anni Trenta. Il Guardian ha chiesto commenti sulle sue rivelazioni all'ufficio del Nunzio Apostolico a Londra, ma ha ottenuto soltanto un "no comment" da un portavoce.

http://www.repubblica.it/

giovedì 24 gennaio 2013

David Icke: Verità e disinformazione per il proprio business




FONTE: Dailymail.co.uk

Dichiara di essere il figlio di Dio e che il mondo è governato da alieni invisibili.
Inoltre, sostiene che la Regina e la maggior parte dei leader mondiali sono il risultato dell'allevamento di umani con rettili che vivono all'interno della luna, che è in realtà un'astronave gigante.
Ma quando si tratta di portare all’incasso le sue idee strampalate, David Icke - ex giornalista sportivo e ora tuttologo eccentrico - ha dimostrato di essere tutt'altro che pazzo.
I suoi spettacoli di otto ore, nei quali fonda le sue assurde teorie di cospirazione mettendo a confronto le immagini della regina con gli scarabocchi di alieni, stanno diventando inspiegabilmente popolari.

Lo scorso fine settimana il 59enne ha fatto il tutto esaurito nel teatro da 2.100 posti di Best Buy, in Times Square a New York, con biglietti dai 45 dollari in su.
L'egocentrico poligamo, che crede di poter parlare alle colline, ha avuto una standing ovation nonostante abbia affermato che gli attacchi dell'11 settembre sono stati un sabotaggio e che Barack Obama è un rettile.
Appena arrivato a New York ha pubblicato un messaggio nel suo blog: “Ecco laggiù, la futura Freedom Tower sta emergendo al posto del World Trade Center. Le torri sono state abbattute da un falso e architettato attacco terroristico. Che è stato anche usato per ridurre drasticamente la libertà nel paese. È stato organizzato dalla stessa fonte che ora dichiara che dobbiamo invadere un paese dopo l’altro.”
L’one-man show dell'autore di “Human Race Get Off Your Knees” [“Umanità, non rimanere in ginocchio”, n.d.t.] è stato una sfacchinata dopo le esibizioni coronate dal successo a Cleveland e in Ohio.
Le prossime date comprendono la Croazia e Amsterdam e anche uno spettacolo nella Wembley Arena che ha 12.500 posti, nell'ottobre del prossimo anno.
Dice al suo pubblico: “Non siamo soli. L'idea che gli umani siano l'unica forma intelligente dotata di due braccia e due gambe è ridicola.
Queste entità rettili esistono e stanno influenzando il nostro mondo ben al di là dello sguardo umano.
Hanno manipolato la genetica umana sintonizzandoci su determinate frequenze.
Un incrocio tra umani e non umani ha dato vita a una nuova specie. Questo ibrido è stato creato in modo da non avere empatia. Per questo le sue azioni non hanno limiti.
Di questa razza ibrida fanno parte la famiglia reale, i politici, quelli che dirigono il sistema bancario, i mass media.”
Il sito web di Icke offre una vasta gamma di gadget che comprende le copie del suo libro a 20 sterline l'una, magliette a 15 sterline e i DVD dei suoi spettacoli per circa 30 sterline.
I visitatori vengono persino incoraggiati a unirsi al suo programma di affiliazione, dove si possono guadagnare buoni acquisto consigliando ad altre persone il suo negozio on-line.
Incredibilmente, Icke ha attratto a sé legioni di seguaci che includono Robbie Williams e il leader dei Muse, Matthew Bellamy.
Persino la star degli Oasis Noel Gallagher è stato a uno dei suoi spettacoli: è andato dietro le quinte per incontrarlo e per avere delle magliette con sopra il simbolo della Nike e la parola “Icke”.
Prima di iniziare a sputare sentenze per vivere, Icke era un portiere professionista nel Coventry City.
Ma l'artrite lo costrinse a ritirarsi all'età di 21 anni e così passò al giornalismo, venendo assunto al Leicester Advertiser.
Poi passò al programma della BBC South Today, ma fu poi licenziato per essersi rifiutato di pagare la poll tax (ndr: un’imposta fissa introdotta dalla Thatcher, uguale per tutti i cittadini, in sostituzione delle aliquote progressive).
Dopo un periodo di lavoro come portavoce del Green Party, entrò in quello che lui descrive come il suo “periodo turchese”, quando indossava solo abiti turchesi convinto del fatto che trasmettessero energia positiva.
Il suo momento di svolta giunse nel corso di un'intervista al Wogan Show nel 1991, quando la sua dichiarazione di essere il figlio di Dio fu accolta con risate di disprezzo dal pubblico in studio.
Dopo che Icke si rallegrò per la reazione, Wogan gli disse: “Stanno ridendo di te, non con te.
Ma ormai era andato.
Traendo vantaggio dalla sua ritrovata notorietà, iniziò a sfornare libri su libri, allargando il campo d'azione delle sue visioni profetiche.
Una delle più celebri fu quella per cui il mondo sarebbe finito nel 1997 dopo una serie di terremoti e di inondazioni devastanti.
Come prova della sua teoria dei rettili che controllano il sistema bancario, fa riferimento al fatto che sulla bandiera della City di Londra figurano due draghi.

IL MONDO SECONDO DAVID ICKE:
David Icke è il figlio di Dio
Il mondo è controllato da una razza di rettili, chiamata Anunnaki, che viene dalla costellazione del Dragone
La maggior parte dei leader mondiali, Regina inclusa, sono per metà rettili
La luna è un'astronave concava abitata da rettili
Il mondo doveva finire nel 1997

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&thold=-1&mode=flat&order=0&sid=9423
___________________________________________________________

CONCLUSIONI

"1) sempre più persone si spingono a cercare spiegazioni agli eventi alternative a quanto propagato dai veicoli ufficiali

2) David Icke (ed i suoi ottimamente informati ghost writers) scrive verità sacrosante frammischiandole con delle affermazioni palesemente inverosimili e ridicole

3) il Daily Mail dà visibilità a David Icke facendo arrivare il lettore alla seguente conclusione: "Se ti stai avvicinando ad idee alternative sull' 11 settembre, sulle banche e altro ancora, devi anche credere ai rettiliani, a Icke Figlio di Dio e all'astronave-Luna..."

"Mischiando verità e menzogne colossali Icke sembra il classico gatekeeper utile per screditare la controinformazione della rete visto che il grottesco collegamento "cospirazione-lucertole" diventa un argomento barzelletta. Probabilmente, avendo previsto che lo sviluppo di internet fine anni '90 inizio '00 avrebbe generato una grande curiosità intorno ai segreti delle oligarchie, era importante generare immediatamente cortine di fumo. Altro dato a favore di questa tesi è la fama internazionale che ha raggiunto, nonchè la sua presenza in programmi televisivi. Inoltre c'è un altro dato sospetto: dopo aver lungamente parlato dell'argomento NWO=Satanismo, la soluzione che lui auspica per sconfiggere l'arrivo del NWO è qualcosa che sembra partorita dalla mente di quei teosofi che pianificarono il NWO... Il classico "problema-reazione-soluzione" che lui tanto denuncia." 

Come in zeitgeist è evidente un ostilità con il vero cristianesimo e facendo passare la figura di Gesù come un mito collegato a figure pagane.




Quando si tratta di informazioni materiali, ponetevi sempre domande e cercate di separare le informazioni vere da quelle false. Mai prendere "per tutte buone" o "tutte cattive" quando proviene da una stessa fonte. Di solito la verità sta in mezzo... E non perdeteci troppo tempo. Le verita' fondamentali sono altre...

Verita' spirituali

 "Quando la sapienza sarà entrata nel tuo cuore e la conoscenza stessa sarà divenuta piacevole alla tua medesima anima,  la stessa capacità di pensare veglierà su di te, il discernimento stesso ti salvaguarderà, per liberarti dalla cattiva via, dall’uomo che pronuncia cose perverse, da quelli che lasciano i sentieri della rettitudine per camminare nelle vie delle tenebre, da quelli che si rallegrano nel fare il male, che gioiscono nelle cose perverse della malizia; quelli i cui sentieri sono storti e che sono tortuosi nel loro corso generale;" - Proverbi 2:10-15


lunedì 21 gennaio 2013

I PEGGIORI ALIMENTI DI USO COMUNE DA EVITARE









HO SELEZIONATO I PEGGIORI TRA QUELLI DI USO PIU’ COMUNE in modo che tutti possano fare delle considerazioni sulla loro dieta! Naturalmente ne esistono molti altri, forse anche peggiori, ma confido che tu già li conosca: 
DADO
Il dado così tanto acclamato e utilizzato riesce a dare sapore a ciò che non ha sapore, riesce a migliorare notevolmente il gusto delle pietanze… Peccato però che contenga glutammato monosodico, un additivo che può causare anche il cancro!Attenzione anche ai dadi che riportano scritto sulla confezione “Senza glutammato“
CHEWINGUM E CARAMELLE VARIE
Si tratta di qualcosa che viene consumato ogni giorno, più volte al giorno. Se è la dose che fa il veleno in questo caso è davvero facile superare la dose… I Chewingum e le caramelle contengono, nella quasi totalità dei casi, dolcificanti nocivi come l’ aspartame e l’ acesulfame-k veri killer per il tuo organismo! Alcune mentine sono addirittura prodotte utilizzando solo ed esclusivamente additivi chimici! Leggi l’ etichetta prima di consumare questi prodotti e prendi in considerazione l’ idea di eliminarli dalla tua dieta oggi stesso…
WURSTEL e MORTADELLA
Si tratta di alimenti realizzati con carne macinata finissima, impossibile da riconoscere… Un’ ottima occasione per utilizzare la carne di più infimo livello, carne che nessuno comprerebbe se la potesse vedere per quella che è! Se proprio vuoi consumare dei salumi acquista del prosciutto crudo, controllando per bene che negli ingredienti non siano presenti nitriti e nitrati ( causano il cancro..)
SOTTILETTE E FORMAGGINI
vale lo stesso discorso fatto per i wurstel, le sottilette e i formaggini sono composti da miscele di formaggi non fermentati a sufficienza, o invendibili, o avariati che vengono fusi tutti assieme e resi morbidi spesso grazie all’ utilizzo dei pericolosi polifosfati. Questo tipo di alimenti è qualcosa di marcio dall’ inizio alla fine, dalle materie prime agli additivi utilizzati per renderle mangiabili. La presenza nella lista degli ingredienti di Citrato di sodio (E331) indica l’ utilizzo di prodotti ottenuti da scarti di lavorazione i quali vengono composti chimicamente proprio grazie a questo additivo!Di certo non un buon alimento per il tuo bambino!

PANE BIANCO
Sì, il pane bianco rientra in questa lista! Il pane è un alimento che viene consumato quotidianamente ed è quindi importante che sia di qualità. Il pane bianco è realizzato con farina bianca, la farina bianca è stata privata della crusca e del germe di grano ( la parte più importante e nutriente del grano..), la farina bianca forma una colla che si attacca alle pareti dell’ intestino limitando così l’ assorbimento delle sostanze nutritive… L’ alternativa è quindi il pane integrale, stando attenti però ai pericoli del pane integrale!
COCA-COLA
Questa bevanda è costituita principalmente da zucchero, acidifica il sangue, impedisce l’ assorbimento di calcio e magnesio con conseguente possibilità di causare osteoporosi! Coca-cola, 1000 usi, l’importante è non berla!
PASTA CON IL RAGU’
In apparenza un piatto ricco e salutare ha svariati problemi. Il primo è costituito dalla pasta che solitamente viene consumata bianca quindi priva del germe di grano ( la parte più nutriente del grano…) e potenzialmente in grado di creare “colla” all’ interno dell’intestino che a lungo andare impedisce sempre più l’ assorbimento delle sostanze nel tratto digestivo. Il secondo problema è costituito dal ragù di carne: la carne che acquistiamo oggi al supermercato è ricca di tossine, farmaci, antibiotici. Questo a causa degli allevamenti intensivi dai quali proviene questa carne, gli animali vengono allevati in condizioni pietose, esposti a numerose malattie. I capi di bestiame vengano trattati praticamente ininterrottamente con farmaci e antibiotici, i mangimi sono pessimi, derivati da scarti e diverse schifezze. Carne bianca è davvero migliore di quella rossa?. Infine il terzo problema è l’ abbinamento proteine-carboidrati praticamente in egual misura. Questo porta l’ organismo in confusione, lo stomaco non riesce a digerire bene ne l’ uno nè l’ altro con conseguente digestione lenta e scarsa assimilazione dei nutrienti!
PATATINE AL FORMAGGIO, ALLA PIZZA ETC..
Questo tipo di patatine spesso non sono meno composte da patate (o ne contengono solo una piccola percentuale..) tutto il resto è schifo! Il sapore di formaggio o di pizza viene dato grazie all’ utilizzo di aromi appositi sulla cui sicurezza nessuno metterebbe la mano sul fuoco, in quanto non esistono studi approfonditi che ne consacrino l’ assoluta sicurezza, soprattutto per quanto riguarda le interazioni tra i diversi aromi e i diversi additivi chimici utilizzati!
ZUCCHERO BIANCO
Questo non dovrebbe comparire in questa lista in quanto non è nemmeno un alimento: nel 1957 il Dr. William Coda Martin lo classificò come veleno in quanto non apporta nessuna sostanza utile all’ organismo e addirittura brucia parte delle sostanze presenti: da un consumo abituale infatti non ne deriva un rafforzamento, bensì un indebolimento dell’ organismo e delle sue difese nei confronti delle malattie! L’ industria alimentare sforna ogni giorno nuovi alimenti, ci prende per la gola e ci invoglia ad acquistare promettendoci di farci risparmiare tempo… La maggioranza degli alimenti che trovi al supermercato contiene un inganno, a chi vende non importa la tua salute…

sabato 5 gennaio 2013

EPIFANIA: Tra streghe e adorazione della dea "madre natura"


EPIFANIA


Epifania  deriva dal greco “tà epiphan(e)ia” e significa “manifestazione di divinità


Ma l’origine di questa notte magica, che è la 12^ dopo il solstizio d’inverno (Natale), è paganamente agreste ed è dedicata a una figura femminile dai romani considerata divinaMadre Natura, identificata con Dianadea della Luna e dei cicli della fertilità.

(Somiglianza alla dea Artemide adorata dai Greci)
In quei 12 giorni, cruciali per i contadini che avevano appena seminato, si riunivano le speranze di un buon raccolto per l’anno appena iniziato; Madre Natura, che aveva lavorato e “fruttato” per tutto l’anno precedente ed era ormai vecchia e rinsecchita, era destinata a morire per poi rinascere giovane e bella: proprio come la Luna che nasce, diventa piena, muore diventando nera e poi risorge.
Prima di defungere però, portava ultimi doni agli umani  compiendo veri prodigi, volando in cielo rendendo fecondi i campi, salubri le acque, fertili gli esseri viventi.

Come attestano diverse fonti, è una festa che viene dall’Oriente. che comprendeva i temi della dea-stella, delle virtù rigeneratrici dell’acqua, e della nascita di una divinità solare.

BEFANA



Personaggio mitico, spesso caricato di significati ambivalenti, la Befana è una sorte di
strega benefica, brutta, vecchia, vestita di stracci, che scende dal cielo a cavallo di una scopa,
nella notte tra il 5 e il 6 gennaio per portare dei doni ai bambini buoni, riponendoli nelle calze
o nelle scarpe; oppure carbone nero a quelli che non si sono comportati bene durante l'anno.
Quasi sempre la sì fa scendere da un camino, lì in quelle case dove il camino c'è, altrimenti si
trova un altro espediente.
La sua origine ha una matrice maligna ed a questo è dovuto il suo aspetto, spesso ributtante;
anche se vista in chiave buona, come dispensatrice di doni (quindi figura premiante) è sempre
"una strega" e, nell'immaginario formatosi soprattutto nel Medioevo, la stregoneria è stata
sempre associata all'idea della magia nera. 

Dal Nord verso il Sud, si passa da Frau Holle a Frau Berchta, in Germania, detta anche
Perhetennacht, che volava anch'essa su un carro, seguita da streghe, anime di bimbi morti
ed elfi, fino alla strega Posterli, in Svizzera e Zusheweil, nel Tirolo.
Nelle zone alpine, queste figure, maligne ma non necesssariamente temibili, si esorcizzano
accendendo grandi fuochi, facendo gran frastuono di voci e di campanacci.
In alcune località (soprattutto nei Veneto e nei Friuli) è ancora viva l'usanza di preparare
fantocci con le sembianze della Befana per poi bruciarli in mezzo alle piazze fra l'allegria ed i
cori scurrili, anche, dei più giovani.
Il rito di bruciare la "vecia", permette due considerazioni di tipo antropo-culturale:
1) la sua bruttezza non può che avere una funzione "apotropaica"; racchiuso nella forma di una vecchia brutta e cenciosa, tutto il "negativo" dell'anno trascorso viene (o verrebbe) incapsulato in una figura sacrificale che si porta via tutto;
2) il fuoco su cui brucia e il vociare frastornante dei cori scacciano le presenze maligne e, al
tempo stesso, evocano la luce solare di cui auspica il sollecito ritorno dopo il solstizio
d'inverno.
(Accendere fuochi in questa notte è un retaggio di antichi riti celtici ed è comune anche ad
altre regioni deila Francia e della Gran Bretagna).
Scendendo dall'arco alpino, sempre più verso il sud, la mitica "vecia" assume il nome di Befana
(storpiatura della parola epifania) e, a differenza delle ...cugine nordiche..., assume
connotazioni prevalentemente benevole (incarna cioè l'archètipo della strega buona che, pur
dota dei poteri tipici di chi pratica la stregoneria, esercita la sua "arte" a fin di bene).

CARBONE



Il carbone vuol essere un castigo e un monito, che ha una funzione grossolanamente educativa
per l'infanzia e che attribuirebbe alla Befana un ruolo marcatamente punitivo.
Perché poi proprio il carbone? Il carbone è materia nera: è ii residuo della combustione che avvalorerebbe quelle leggende (per la verità: poche) che collocavano nell'Inferno l'abitazione della Befana e delle sue cugine nordiche.
Secondo alcuni studiosi, il "carbone" simboleggerebbe tradizionalmente l'energia presente nel ventre della Terra, il fuoco nascosto, pronto a rivivere, acceso dal primo sole primaverile.
Per questo, per esempio, alcune popolazioni celtiche usavano scendere per le strade, allo scoccare della mezzanotte che inaugurava il nuovo anno, donandosi pezzi di carbone. 
Si potrebbe quindi pensare, con un minimo di fondamento, che questa usanza provenga dai Celti e sia stata poi cristianizzata, usandola in chiave strettamente morale. 

Succhi di frutta a confronto: quale scegliere?


In questo post porteremo a confronto cinque marche di succhi di frutta differenti cercando di capire quale sia il migliore tra questi.
Partiamo innanzitutto con una considerazione molto importante che può sembrare terminologica ma prestate attenzione:
succo di frutta = frutta 100%
nettare di frutta = frutta >50%
bevande analcoliche alla frutta = frutta >12%
bevanda al gusto di (nome frutto) = frutta <12 font="font">
Nell’analisi dei prodotti che abbiamo fatto siamo quindi ben lontani dall’idea del succo di frutta in quanto nessuno di questi presenta una percentuale pari al 100% di frutta.In media siamo sul 30% quindi si tratta di bevande analcoliche alla frutta.
Detto questo spero che le informazioni di questo post vi siano utili
Rauch Bravo.
Formato: 1000 ml.
Ingredienti: acqua, zucchero, succhi di frutta concentrati (arancia, carota, limone), acidificante: acido citrico; aromi, vitamine (C, E) e provitamina A. Pastorizzato.
RAUCH Fruchtsäfte A – 6830 Rankweil, Austria.
Packaging: bottiglia di pet.
Prezzo: € 1,59/al litro.
-Note negative:
—contiene più zucchero che succo di frutta tanto che credo non possa essere definito “succo di frutta” ma  ”bevanda al gusto ace”.
—aggiunta di vitamine che la frutta dovrebbe già contenere
—aromi artificiali

Conad:
Formato: 1500 ml.
Ingredienti: acqua, succo di arancia 28%, zucchero, succo di carota 2,5%, succo di limone 2%, vitamine: vitamina C, vitamina E, provitamina A (betacarotene), aromi.
Prodotto per Conad S.C. Via Michelino 59 Bologna, da La Doria S.P.A. Via Nazionale 320, Angri (SA).
- Packaging: tetrapack
Percentuale di frutta: circa 33%
Prezzo: € 1,01/al litro quindi € 1,52.
-Note negative:
—aggiunta di vitamine che la frutta dovrebbe già contenere
—presenza di aromi artificiali
—zucchero

Yoga.
Formato: 1000 ml.
Ingredienti: acqua, succhi (arancia 20%, carota 5%, limone 5%), zucchero, sciroppo di glucosio – fruttosio, aromi, vitamine C, E e provitamina A (beta carotene).
YOGA, San Lazzaro di Savena (BO), stabilimento di Barbiano di Cotignola (RA), Via Peschiera 24.
Packaging: bottiglia di pet
Prezzo: € 1,84/al litro.
Note negative:
—TROPPO zucchero: c’è sia lo zucchero(normale) che lo sciroppo di glucosio…decisamente TROPPO
—aromi artificiali
—aggiunta di vitamine che la frutta dovrebbe già contenere


Santal
Formato: 1000 ml.
Ingredienti: acqua, succo di arancia 22%, zucchero, succo di limone 5%, succo di carota 3%, vitamina C, E e provitamina A (beta – carotene), aromi.
Parmalat S.p.A. Collecchio (PR), prodotto nello stabilimento di Via Milano 1, Collecchio (PR).
Packaging: di cartone, grafica anti-arsura simile a Zuegg.
Prezzo: € 1,68/al litro.
Note negative:
—zucchero
—aggiunta di vitamine che la frutta dovrebbe già contenere
—aromi artificiali



Skipper Zuegg
Formato: 1000 ml.
Ingredienti: acqua, succo di arancia (21%), succo di carota (5%), zucchero, succo di limone (4%), aroma naturale, Vitamina C (acido L-ascorbico), Vitamina E, Vitamina A.
Prodotto e confezionato da Zuegg S.p.A. Via Francia 6, Verona, Italia
Packaging: tetrapack
-prezzo: 1,75
Note negative:
—aggiunta di vitamine che la frutta dovrebbe già contenere
Note positive:
—poco zucchero
—presenza di aromi naturali
Secondo noi è il migliore tra questi

Conclusione:
Tutti i “succhi di frutta” presentano una percentuale di succo nettamente inferiore al 50% e nel caso del succo della  Rauch secondo me stiamo addirittura sotto il 12%.
In tutti i succhi,tranne quello della Skipper c’è la presenza di aromi artificiali
Il più zuccherato di tutti è risultato essere il succo della Yoga che presenta sia zucchero che sciroppo di glucosio.
Insomma secondo noi il migliore è risultato essere il succo della Skipper sia perché presenta aromi naturali sia perché ha un basso contenuto di zucchero.
Fonte: OsaSapere