giovedì 15 agosto 2013

Ricerca scientifica dimostra che non c'e' nessun "aldilà". (L'anima immortale:una falsa dottrina di molte religioni riguardo le esperienze pre-morte )

Svelato il mistero dei "viaggi nell'aldilà"
cervello funziona per 30" dopo arresto cardiaco

Uno studio condotto da ricercatori dell'università del Michigan su ratti anestetizzati spiega la "luce bianca" raccontata da circa il 20% delle persone che sopravvivono a un infarto

ROMA - I cosiddetti viaggi nell'aldilà, quella "lucebianca" di cui parla circa il 20% di coloro che sopravvivono a un infarto, hanno per la prima volta una spiegazione fondata su dati concreti: si devono al fatto che l'attività elettrica del cervello continua ad essere molto ben organizzata anche nei primissimi istanti dopo la morte clinica. E' quanto affermano alcuni ricercatori dell'università del Michigan che hanno pubblicato un articolo sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.

Utilizzando un elettroencefalogramma i ricercatori hanno analizzato le attività cerebrali di nove ratti anestetizzati e sottoposti ad arresto cardiaco indotto sperimentalmente. Entro i primi 30 secondi dopo l'arresto cardiaco, in cui il cuore smette di battere e il sangue smette di fluire verso il cervello, in tutti i ratti è stata riscontrata un'attività cerebrale con una diffusa sovratensione, caratteristica associata a un cervello altamente eccitato e dalla percezione cosciente.

Comportamenti cerebrali identici sono stati osservati dai ricercatori anche nei ratti sottoposti ad asfissia. "La previsione che avremmo trovato alcuni segni di attività cosciente nel cervello durante l'arresto cardiaco, è stata confermata con i dati ", scrive Jimo Borjigin, professore di fisiologia molecolare e integrativa e di neurologia presso la scuola di medicina dell'università del Michigan e coautore dello studio. "Siamo stati sorpresi però - aggiunge l'anestesista George Mashour, coautore della ricerca - dagli alti livelli di attività. In effetti i segnali elettrici ci indicano che il cervello ha un'attività elettrica ben organizzata durante la fase iniziale di morte clinica. Questo ci suggerisce che nello stato di pre-morte esiste quindi un livello di coscienza che normalmente si trova in una condizione di veglia".

E' la prima volta che si indaga in maniera sistematica sulla condizione neurofisiologica del cervello immediatamente successiva all'arresto cardiaco. "Questo studio ci dice che la riduzione di ossigeno o di ossigeno e glucosio durante l'arresto cardiaco è in grado di stimolare l'attività cerebrale che è una caratteristica dell'elaborazione cosciente. Esso offre anche il primo quadro scientifico - conclude Borjigin - per le molte esperienze di pre-morte riportate da pazienti sopravvissuti all'arresto cardiaco ".

http://www.repubblica.it/salute/ricerca/2013/08/13/news/esperienza_pre-morte-64695173/

LA BIBBIA DICE CHE NON C'E' NESSUN ALDILA' DOPO LA MORTE. L'ANIMA E' MORTALE.

"..in quanto ai morti, non sono consci di nulla, né hanno più alcun salario, perché il ricordo d’essi è stato dimenticato. Inoltre, il loro amore e il loro odio e la loro gelosia son già periti, ed essi non hanno più alcuna porzione a tempo indefinito in nessuna cosa.. 

..non c’è lavoro né disegno né conoscenza né sapienza nello Sceol,* il luogo al quale vai." 

- Ecclesiaste 9


6 commenti:

  1. PS: PS: Ecco, i medici vi hanno spiegato che una volta che si ferma il cervello ... basta, niente!

    MATERIALISMO puro al 100%. Siamo solo CARNE e PROPRIETA', stop.

    MA SONO GLI STESSI medici che hanno silurato Tullio Simoncini ?

    RispondiElimina
  2. Avevo avvertito di andare cauti?

    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.8740

    la situazione è ancora più difficile di prima da spiegare, ergo?

    RispondiElimina
  3. Ciao, sto parlando con dei testimoni in questo periodo e vedo che abbiamo molti concetti in comune, mi chiedo come mai non faccio ancora parte della vostra religione ... forse perché non accetto la Bibbia? La leggo male allora, forse, o forse non voglio omologarmi a niente e nessuno, ma dimmi una cosa, materialmente cosa fate per non dare da mangiare a questa cricca di banchieri criminali?
    Cioè, approvate il conto in banca?
    Per forza dico io, che so bene da dieci anni cosa significa non averlo. E poi, approvate il lavorare per le multinazionali?
    Come mai non fate uno stile di vita tipo amish?
    O Osho?
    scrivimi pure in privato, sto riflettendo se schierarmi con voi!
    Da qualche parte mi dovrò pure schierare prima o poi, l'importante è non mettersi con la massa che va sempre in direzione sbagliata :-)

    RispondiElimina
  4. " come programmiamo le nostre vite prima di nascere?"

    "Aida Kosojan Przybysz Continent Warsaw"

    Leggi questo :)

    RispondiElimina
  5. Ci sono persone che non han visto solo la luce bianca..Ma han parlato con i loro cari morti..Ci son cose che la scienza non sa spiegare..Poi a ogniuno il suo pensiero

    RispondiElimina