venerdì 17 gennaio 2014

Avere fede protegge il cervello dalla depressione


La fede ha un effetto benefico sul cervello e non solo: allontana il rischio di cadere in depressione. Non è un estratto della predicazione di un pastore ma la scoperta fatta in un recente studio scientifico.
La ricerca della Columbia University di New York, diffusa dall’agenzia Reuters, ha rivelato che  prendendo in esame partecipanti con una storia familiare di depressione, quelli che hanno dichiarato di essere credenti avevano una corteccia cerebrale più spessa degli altri.
I risultati potrebbero quindi suggerire che avere fede potrebbe effettivamente rendere il cervello più resistente alla depressione ” in modo consistente”, dice il rapporto .
2738719_6935079_lzLa dottoressa che ha condotto questa ricerca, Myrna Weissman, ha detto a Reuters Health: “Le nostre convinzioni e i nostri stati d’animo si riflettono nel nostro cervello e con le nuove tecniche di imaging possiamo cominciare a vederlo nitidamente. Il cervello è un organo straordinario. Non ci controlla soltanto, ma è anche controllato dalle nostre attitudini.”
Insomma, un’altra prova scientifica che la fede non fa bene solo allo spirito ma anche al corpo.
Cos'e' la fede e come si puo' avere? 
La risposta su 
www.jw.org

Nessun commento:

Posta un commento